Widgets Magazine
20:41 21 Ottobre 2019
Banconote euro e le forbici

Euro, ogni italiano ha perso 73mila € fin dall'anno 1999

© Foto : Pixabay
Italia
URL abbreviato
106
Seguici su

Il think tank tedesco Cep (Centre for European Policy) ha effettuato uno studio sull'impatto della moneta unica europea sull’economia dei paesi dell'Unione. I risultati dicono che è stata l'Italia a subire le massime perdite.

L'Italia è l'ultima e gli italiani sono i più poveri tra i cittadini comunitari. Ecco quanto dice lo studio effettuato dal think tank tedesco Cep (Centre for European Policy) sugli effetti dell'euro sull'economia dei Paesi-membri.

Dal rapporto si emerge che in un arco di tempo di 18 anni (dal 1999 al 2017) l'Italia ha perso complessivamente 4.325 miliardi di euro, cioè 73.605 pro capite. I francesi hanno perso 55.996 euro per abitante, mentre la Germania ha subito i danni più bassi tra tutti — solo 23.116 euro pro capite.

Secondo il prof. Francesco Daveri il problema è nell'assenza delle riforme:

"Non è facile però trovare un Paese gemello dell'Italia che non sia entrato nell'euro da confrontare. Allora potremmo fare il confronto con la Spagna e concludere che, avendo loro fatto le riforme e noi no, se la sono cavata meglio. Ma sarebbe un giudizio troppo penalizzante".

 

Tags:
euro, UE, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik