09:49 24 Aprile 2019
Le modelle alla sfilata di Roberto Cavalli alla settimana della moda di Milano (2018)

Il 40% della moda italiana è in mani straniere

© AP Photo / Antonio Calanni
Italia
URL abbreviato
309

Settore rappresenta 1,3% Pil. A farla da padroni i francesi.

Il 40% delle principali società della moda italiana è in mani straniere. E' quanto emerge dal rapporto annuale dell'Area Studi di Mediobanca sulla moda. Delle 163 imprese del settore con fatturato superiore ai 100 milioni, 66 sono a controllo straniero: in particolare, 26 sono in mano ai francesi, sei ciascuna a Regno Unito, Usa e Svizzera.

Del fatturato realizzato nel 2017 dalla moda italiana, il 34% è stato generato da imprese a controllo estero. A farla da padroni sempre i francesi: il 12,4% del giro d'affari è sotto il controllo di gruppi francesi, con Lvmh (4,8%) e Kering (4,3%) in testa.    

I big europei della moda hanno registrato nel 2017 ricavi aggregati per 226,2 miliardi, in crescita del 33% sul 2013. Nonostante l'Italia con le sue big 15 sia il paese più rappresentato a livello numerico — oltre un terzo del totale — è la Francia, con il 30,3% dei ricavi aggregati, ad aggiudicarsi il primato per giro d'affari, favorita anche dall'apporto dei marchi italiani acquistati dai colossi d'Oltralpe. Italia (13,4%) e Spagna (13%) sono entrambe doppiate da Parigi.     

Fonte: Askanews

Correlati:

Aeroporto di Parigi evacuato per colpa di scarpe “alla moda” di una giornalista
Mangiare insetti sarà una nuova moda
Tags:
ricavi, fatturato, Moda, PIL, Italia, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik