12:55 20 Aprile 2019
Luigi Di Maio

Di Maio: sanzioni alla Russia vanno riviste

© AP Photo / Andrew Medichini
Italia
URL abbreviato
21460

Lo ha detto il vicepremier italiano Luigi Di Maio, riporta l'Ansa.

"Contro le famose sanzioni alla Russia ci battiamo e ci batteremo, non perché siamo filorussi o filoamericani, ma perché siamo filoitaliani", ha detto Di Maio durante l'inaugurazione del Micam.

Ha anche affermato che "se ci sono imprese che stanno avendo enormi danni dalle sanzioni contro la Russia è giusto che si riveda lo strumento, non il principio".


Lega e Movimento 5 Stelle ritengono necessaria l'abolizione delle sanzioni contro Mosca, sostenendo che la Russia non è una minaccia ma un mercato sempre più importante per l'Italia.

Il primo ministro Giuseppe Conte in precedenza ha sottolineato che il governo lavorerà all'abolizione delle sanzioni contro la Russia. Intervenendo in una conferenza stampa a margine del G7 in Canada, Conte ha osservato che Mosca svolge un ruolo chiave nella risoluzione di molte crisi internazionali e agisce come uno dei principali attori nell'attuale contesto geopolitico.

Nel 2014, sullo sfondo del conflitto in Ucraina, l'Unione Europea ha imposto sanzioni contro la Russia. In seguito queste restrizioni sono state prorogate, e la loro abolizione è stata collegata al rispetto degli accordi di Minsk da parte della Russia. Mosca ha risposto alle sanzioni adottando l'embargo sui generi alimentari, dichiarando ripetutamente controproducente la politica delle sanzioni e sottolineando di non essere soggetta agli accordi di Minsk, in quanto non è parte del conflitto in Ucraina.

Tags:
Sanzioni contro la Russia, relazioni Italia-Russia, Luigi Di Maio, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik