06:29 20 Febbraio 2019
Italia

Caserta, migranti investiti e uccisi mentre erano in bici: fermato il pirata della strada

Italia
URL abbreviato
201

Il provvedimento eseguito dai Carabinieri della Stazione di Teverola.

E' stato rintracciato l'uomo che ieri mattina ha investito e ucciso con la sua auto un 20enne della Guinea e un 19enne del Senegal mentre erano in bici sulla SS7bis di Teverola, in provincia di Caserta. Stanotte i Carabinieri della Stazione di Teverola hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto per omicidio stradale, emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, nei confronti di un 42enne di Caserta.

Dalle indagini dei militari dell'arma, svolta anche in collaborazione con personale della Polizia di Stato, sono emersi gravi e concreti indizi di colpevolezza a carico di C.A. classe ‘77 in relazione al duplice omicidio stradale nei confronti dei due extracomunitari regolari mentre erano in bicicletta. L'auto rinvenuta presso una carrozzeria di Caserta, una Bmw X3, è stata sottoposta a sequestro e a rilievi tecnici. Il reo è stato rintracciato a Caserta e portato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere. Procede Stazione Carabinieri di Teverola e Compagnia di Aversa.

Il provvedimento di fermo é stato emesso dal sostituto procuratore di turno della Procura della Repubblica di Napoli Nord, Paolo Martinelli.

Correlati:

Migranti, Salvini intende chiudere Cara di Mineo entro un anno
Espulsioni record di migranti da Germania, uno su tre chiede asilo in Italia
67 migranti sono giunti a Lampedusa
Tags:
omicidi, Migranti, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik