Widgets Magazine
07:49 15 Settembre 2019
Treno

Tav, Salvini: sono a Chiomonte non in polemica con qualcuno ma per costruire

CC0 / Pixabay
Italia
URL abbreviato
251
Seguici su

"Porto anche la solidarietà degli italiani alle forze dell’ordine", ha detto il vicepremier.

"Siamo qui a Chiomente per portare la solidarietà degli Italiani alle decine di migliaia di donne e uomini delle forze dell'ordine che da anni sono impegnati qua". Lo ha detto il vicepremier e ministro Dell'Interno, Matteo Salvini, visitando il cantiere per la tav a Chiomonte (To). Tra le forze dell'ordine ci sono stati "quasi 400 feriti grazie a quei 'cretini' dei centri sociali di cui ci occuperemo più avanti. Un costo per gli italiani di più di 60 milioni di euro per controllare un cantiere". "A Chiomonte porto l'auspicio che si vada avanti perché il cantiere della Tav fa bene all'economia italiana, dimezza il costo di trasporto delle merci e fa bene all'ambiente. Questo perché ci sono tre milioni di tir che ogni anno trasportano le merci tra Italia e Francia. Se ne togliamo un milione risparmiamo dieci volte l'inquinamento da Co2, respiriamo meglio, lavoriamo meglio e paghiamo di meno. Si andrà da Milano a Lione non più in cinque ore ma in due ore e mezza". 

"Sospendere l'opera e riempire i buchi aperti — ha spiegato ancora Salvini — costa di più rispetto a finire l'opera. L'Italia merita di andare avanti. Si possono tagliare i costi eccessivi. La Stazione di Susa, alcuni interventi sul territorio. A occhio si può risparmiare un miliardo di euro sui 4,5 miliardi previsti. Che si possono reinvestire nella metropolitana di Torino, nell'impatto ambientale, per il sostegno ai comuni interessati dall'opera".

"I 5 Stelle hanno ragione perché il progetto è partito sovrastimato. Si può controllare, limare, rivedere. Alcune grandi infrastrutture  possono diventare infrastrutture più normali. Ci sono 25 chilometri di tunnel scavati sotto la montagna. Ritengo sia più utile finire questi tunnel invece che chiuderli". 

"Io sono qui non in polemica con qualcuno, ma per costruire. Nel contratto di governo c'è la revisione dell'opera, però deve essere rivista. Ma togliere un milione di tir e tonnellate di Co2 di inquinamento che però respirano i nostri figli, aiutando le imperiese a pagare di meno credo sia opera utile. Non ci sono ultrà si-tav o no-tav", ha sottolineato Salvini.    

Correlati:

Salvini: “La Tav va fatta assolutamente”
Tav, analisi costi-benefici consegnata al governo
Tav: Arturo Artom, serve tunnel di base con costo da 3,5 miliardi
Tags:
Economia, TAV, Costruzione ferrovia, Lega, M5S, Matteo Salvini, Italia, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik