10:28 19 Maggio 2019
Nave Sea Watch 3 della Ong Sea Watch

Sbarcati a Catania i 47 migranti sulla Sea Watch

© REUTERS / Darrin Zammit Lupi/File Photo
Italia
URL abbreviato
3014

Sono sbarcati dalla nave Sea Watch 3, ormeggiata al porto di Catania, i 47 migranti salvati nel Canale di Sicilia.

La macchina dei soccorsi allestita sul molo ha proceduto facendo scendere prima i 15 minori non accompagnati: per ciascuno di loro il Tribunale etneo ha nominato un tutore, così come previsto dalla normativa internazionale. I minori saranno trasferiti in strutture d'accoglienza della provincia siracusana, e non catanese come comunicato inizialmente. Dopo i minori, dall'imbarcazione della Ong tedesca battente bandiera olandese sono scesi gli altri migranti, che verranno trasferiti all'hotspot di Messina.

Migranti a bordo della nave Sea Watch 3
© REUTERS / Guglielmo Mangiapane

Si conclude così l'odissea per i 47 migranti e gli uomini dell'equipaggio della Sea Watch 3, per giorni rimasta ferma all'ancora di fronte alle coste di Siracusa in attesa dell'assegnazione del porto di approdo.

"Siamo contenti che il calvario sia finito per i nostri ospiti. Auguriamo loro il meglio", ha scritto su Twitter la ong tedesca: "Speriamo che l'Europa possa accoglierli e permettergli di vivere come meritano".

Il 19 gennaio la nave della Ong tedesca Sea Watch aveva soccorso 47 persone da un gommone vicino alle coste libiche. Circa una settimana dopo, il 25 gennaio, il governo italiano aveva autorizzato la sua entrata nelle acque territoriali dell'Italia per via del maltempo.

Fonte: Askanews

Tags:
Sea Watch, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik