18:44 21 Febbraio 2019
Luigi Di Maio

Luigi Di Maio: sanzioni contro la Francia per la colonizzazione dell'Africa

© Foto : fornita da Sergey Startsev
Italia
URL abbreviato
19201

Il vice premier e ministro del Lavoro italiano ha sostenuto che l'attuale crisi migratoria in Europa sia dovuta al fatto che alcuni Paesi non se ne vanno dall'Africa.

Luigi Di Maio ha dichiarato che il Movimento Cinque Stelle proporrà procedure sanzionatorie contro i Paesi che non lasciano l'Africa conservando una presenza coloniale. Secondo il vice premier, in questa categoria rientra la Francia, riporta l'Ansa.

"Nelle prossime settimane i deputati del Movimento Cinque Stelle prenderanno l'iniziativa per spingere il governo italiano, così come le istituzioni diplomatiche europee ed internazionali ad avviare la procedura sanzionatoria contro quei Paesi che non lasciano l'Africa e continuano a colonizzarla, perchè quello che avviene nel Mediterraneo (flusso migratorio e naufragi delle navi con i migranti — ndr) è dovuto alle azioni di alcuni Paesi che poi cercano di darci lezioni", ha detto Di Maio.

"Ci sono decine di Paesi africani in cui la Francia stampa la sua moneta, il franco coloniale, e finanzia il suo debito estero sfruttando questi Paesi", ha continuato.

Nello scorso fine settimana nel Mediterraneo più di 170 migranti sono rimasti uccisi in un naufragio. Solo in tre sono stati salvati. Attualmente si trovano in mare aperto 100 migranti in attesa di assistenza. Per coordinare l'operazione di salvataggio la guardia costiera libica ha inviato una nave mercantile nella zona, riferisce Rai News 24.

Correlati:

Strage in mare, Di Maio: la Francia decolonializzi paesi africani
Di Maio replica a Parigi sui gilet gialli: “Quanta ipocrisia”
Luigi Di Maio si schiera dalla parte dei gilet gialli francesi
Tags:
Sanzioni, Immigrazione, Politica Internazionale, colonizzazione, Crisi dei migranti, M5S, Luigi Di Maio, Emmanuel Macron, Mar mediterraneo, Africa, Italia, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik