12:35 16 Febbraio 2019
Una ragazza

Genova, una minorenne diventerà maschio

CC0 / Pixabay
Italia
URL abbreviato
204

Il Tribunale è d'accordo con il ricorso presentato dai genitori di una 15enne (che nel frattempo è cresciuta di altri 2 anni) con "disforia di genere". Lo riporta oggi Il Secolo XIX.

Alessia cambierà sesso malgrado non abbia compiuto 18 anni.

La richiesta è stata presentata dalla madre e dal padre (con la consulenza d'un legale, Andrea Martini, ndr) tenendo imprescindibilmente conto della volontà della figlia. Il psichiatra e l'endocrinologo che seguono Ale dai 14 anni in avanti, Pietro Ciliberti e Diego Ferone hanno dichiarato: «Presenta una disforia di genere, non secondaria a condizioni di disturbo psicopatologico. L'identificazione con il sesso maschile è evidente e non appare legata a qualche presunto vantaggio culturale derivante dall'eventuale riattribuzione… non sono emersi aspetti psicopatologici significativi o tali da controindicare l'inizio del trattamento ormonale (una somministrazione persistente di testosterone, con metamorfosi del corpo molto più evidente di ciò che accade nel passaggio da maschio a femmina, ndr). Durante gli incontri ha dimostrato coerenza alla decisione, evidenziando consapevolezza sulle conseguenze legali, ma soprattutto affettive e relazionali».

Il 12 gennaio 2017, quando aveva 15 anni, le sono state rimosse i seni. Era seguita da una struttura pubblica italiana ma l'intervento chirurgico è stato effettuato a Barcelona, siccome in Italia sarebbe stato fuorilegge senza una sentenza corrispondente. Ora con il via libero del Tribunale di Genova potrà sottoporsi ad un'operazione per la rimozione dell'utero.

Correlati:

Eutanasia come “medicina” contro la depressione?
Gli antichi egizi conoscevano la medicina più dei greci
Tags:
sesso, Intervento chirurgico, medicina, sentenza, Legge, Spagna, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik