Widgets Magazine
16:44 17 Luglio 2019
Cono gelato (foto d'archivio)

A Firenze fatto pagare 25 € un cono gelato piccolo a turista straniero

© Sputnik . Artem Zhitenev
Italia
URL abbreviato
8413

Nel capoluogo toscano un turista di Taiwan è stato costretto a pagare 25 euro per un cono gelato, ma il bar che gliel'ha venduto è stato successivamente multato di 2mila euro, si legge in un articolo del Daily Mail.

Il turista di Taiwan si è lamentato del prezzo per il cono con un solo gusto e una cialda, ma il venditore gli ha detto che il gelato "costa caro perché è buono".

Alla fine il turista ha pagato 25 euro, ma la sua guida italiana ha denunciato l'accaduto alla polizia. Gli agenti hanno scoperto che l'esercizio commerciale aveva nascosto il listino dei prezzi dietro il bancone, pertanto hanno imposto una sanzione pecuniaria da 2mila euro.

"Non mostrare il listino prezzi è una pratica molto diffusa, ma crea una cattiva impressione del Paese, dato che le vittime principali sono i turisti", ha detto un rappresentante della polizia Elio Covino.

Non è il primo caso in cui i turisti si lamentano dei prezzi esorbitanti negli esercizi commerciali italiani. Ad agosto un cliente arrabbiato ha fatto causa ad un bar per il conto da 43 euro per due tazze di caffè e due bottiglie d'acqua.

Nel gennaio 2017 in uno dei ristoranti di Venezia alcuni turisti hanno ricevuto un conto molto salato per quattro bistecche e del pesce.

I clienti giapponesi, studenti nelle università bolognesi, avevano raccontato di aver ordinato 3 bistecche e pesce fritto in un ristorante vicino a Piazza San Marco. Da bere hanno preso acqua naturale. Alla fine del pranzo hanno ricevuto un conto da 1.145 euro.

Nel 2013 una famiglia britannica si era lamentata per aver pagato 15 euro per ciascun cono gelato a Roma.

Tags:
Turismo, Società, gelato, Truffa, turisti, Polizia, Taiwan, Firenze, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik