20:14 17 Gennaio 2019
automobili

Maxi multa da oltre mezzo miliardo per case automobilistiche e finanziarie

© AP Photo / Mark Lennihan
Italia
URL abbreviato
0 30

Una multa da 678 milioni di euro presentata alle case automobilistiche e società finanziarie per aver organizzato un cartello per la vendita delle automobili tramite finanziamenti. Lo riporta l'agenzia Ansa.

L'Antitrust dell'Italia ha fatto una multa da 678 milioni di euro a una serie di case automobilistiche e organizzazioni finanziarie per aver messo in piedi un cartello ai fini di vendere autoveicoli tramite finanziamenti.

L'antitrust la rilevato l'esistenza di "un'intesa restrittiva della concorrenza, tra il 2003 e il 2017, funzionale ad alterare le dinamiche concorrenziali nel mercato della vendita di automobili dei gruppi di appartenenza attraverso finanziamenti erogati dalle rispettive captive banks".

Attività di questo tipo sono state scoperte nel lavoro di diverse società. Sono state multate Banca PSA Italia S.p.A., Banque PSA Finance S.A., Santander Consumer Bank S.p.A., BMW Bank GmbH, BMW AG, Daimler AG, Merceds Benz Financial Services Italia S.p.A., FCA Bank S.p.A., FCA Italy S.p.A., CA Consumer Finance S.A., FCE Bank Plc., Ford Motor Company, General Motor Financial Italia S.p.A., General Motors Company, RCI Banque S.A., Renault S.A., Toyota Financial Services Plc., Toyota Motor Corporation, Volkswagen Bank GmbH, Volkswagen AG, nonché le associazioni di categoria Assofin ed Assilea.

Alla decisione di Antitrust è seguita subito la reazione dell'Unione nazionale Consumatori dove credono che sia "evidente da tempo la politica commerciale di cercare di imporre al consumatore la vendita di auto in abbinamento ad un finanziamento. Il coordinamento delle condizioni economiche e contrattuali applicate ai consumatori finali ha avuto come conseguenza l'applicazione di tassi di interesse più alti del dovuto".

Tags:
cartello, finanziamenti, Auto, Antitrust, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik