06:48 10 Dicembre 2019
Matteo Salvini

Salvini: nessuno nel governo pensi a cedimenti, stop scafisti

© AFP 2019 / Ahmad Gharabli
Italia
URL abbreviato
14101
Seguici su

"Ognuno poi si prende la responsabilità delle sue scelte".

Contro gli scafisti non è pensabile alcun "cedimento" da parte del governo, se qualcuno ci sta pensando se ne assumerà "la responsabilità". Lo ha detto Matteo Salvini durante una diretta Facebook. "Un cedimento oggi da parte di chiunque significherebbe riaprire le porte al traffico di esseri umani gestito da mafiosi e scafisti".

"Questo — ha aggiunto il vicepremier e ministro dell'Interno — non avverrà mai col consenso mio e della Lega. E se qualcuno, anche all'interno del governo, accetterà di cedere alle imposizioni di scafisti, trafficanti e Ong non farà un buon servizio a quegli uomini e a quelle donne. Poi, ognuno si prende le responsabilità delle sue scelte. Lo dico col massimo rispetto dei colleghi di governo, del contratto di governo".

Mentre il premier Giuseppe Conte, a Porta a porta, ha risposto a Matteo Salvini che ha detto di non cambiare idea sullo sbarco dei migranti a bordo delle navi SeaWatch e Seaeye a largo di Malta.

"Vorrà dire che non li faremo sbarcare, li prenderò con l'aereo e li riporterò", ha detto lui.

Fonte: Askanews

Tags:
Giuseppe Conte, Matteo Salvini, Malta, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik