07:58 23 Gennaio 2019
Intevista con una ragazza nigeriana

Caserta, ragazze nigeriane costrette a prostituirsi per 5 euro

© Foto :
Italia
URL abbreviato
451

Intervento della Polizia dopo la denuncia del programma "Storie italiane" su Rai1.

"Le ragazze, qui dentro, sono costrette a prostituirsi per essere libere. Lo fanno per pagare un riscatto a chi comanda su di loro e che risponde alla mafia nigeriana. Sono minorenni di 12, 13 e 14 anni. Vengono rapite e costrette a prostituirsi. Si prostituiscono per 5 euro", ha raccontato una donna nella puntata delle "Storie italiane" uscita il 7 gennaio.

La protagonista che ha lanciato la denuncia non ha fatto vedere il volto per i motivi di sicurezza.

Dopo la trasmissione è stato effettuato il blitz degli agenti. Le forze dell'ordine sono intervenute a Castel Volturno (Caserta) in una casa adibita a night club. Secondo una testimonianza, è proprio lì che venivano sfruttate sessualmente le giovani donne.

I poliziotti, dopo esser entrato nel locale, hanno trovato la presunta aguzzina con le giovani e delle luci rosse. La donna teoricamente responsabile per il giro di prostituzione si è giustificata dicendo che le luci erano state montante per il periodo natalizio e che le ragazze si trovavano in casa per mangiare.

Correlati:

Mafia, smantellata la nuova “cupola”: 46 arresti a Palermo
Il Kosovo è il paradiso della mafia
Renzi, “l’Italia ha vinto la mafia e può risolvere tutte le sfide”
Tags:
prostituzione, blitz, Mafia, Nigeria, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik