23:54 17 Gennaio 2019
Denaro

Reddito di cittadinanza: ecco come e a chi sarà erogato

CC0 / Pixabay
Italia
URL abbreviato
0 62

L'ultima bozza del decreto. Esteso a stranieri residenti in Italia da almeno 10 anni.

Un valore Isee inferiore a 9.360 euro, un valore del patrimonio immobiliare (diverso dalla casa di abitazione) non superiore a una soglia di 30mila euro e un valore del patrimonio mobiliare non superiore ai 6mila euro (accresciuta di 2mila euro per ogni componente il nucleo famigliare successivo al primo, fino a un massimo di 10mila euro, incrementato di ulteriori mille euro per ogni figlio successivo al secondo). E' quanto si legge nell'ultima bozza del decreto legge relativo all'introduzione della misura del reddito di cittadinanza, che verrà istituito a decorrere da aprile 2019.

Inoltre, per beneficiare della misura, "nessun componente il nucleo famigliare deve essere intestatario a qualunque titolo o avente piena disponibilità di autoveicoli immatricolati la prima volta nei sei mesi antecedenti la richiesta, ovvero di autoveicoli di cilindrata superiore ai 1.600 cc, nonchè motoveicoli di cilindrata superiore ai 250 cc, immatricolati la prima volta nei due anni antecedenti".

Il reddito di cittadinanza dura 18 mesi e potrà essere rinnovato per ulteriori 18 mesi. Chi ottiene il reddito di cittadinanza dovrà impegnarsi ad accettare almeno una delle tre offerte di lavoro congrue.

Nel dettaglio, la prima offerta di lavoro entro i primi sei mesi di fruizione dovrà essere entro i 100 km, la seconda offerta (tra il sesto e dodicesimo mese) entro i 250 km e la terza offerta (dopo il 12esimo mese) l'offerta arriverà da tutta Italia (se beneficiario in nuclei familiari senza minori e senza disabili).

Nel secondo ciclo di reddito di cittadinanza (dal 19 al 36 mese), tutti, anche con figli minori devono accettare l'offerta di lavoro su tutto il territorio nazionale, pena la decadenza del beneficio. Con la decadenza del beneficio, si rimane fuori per 18 mesi, e solo dopo 18 mesi si può ri-accedere.

Potranno poi beneficiare del reddito di cittadinanza "i residenti in Italia in via continuativa da almeno 10 anni al momento della presentazione della domanda".

La misura verrà inoltre erogata, a chi è "in possesso della cittadinanza italiana o di paesi facenti parti della Ue, ovvero suo familiare che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero proveniente da paesi che hanno sottoscritto convenzioni bilaterali di sicurezza sociale, ovvero cittadino di paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno Ue per soggiornanti di lungo periodo".

Reclusione da uno fino a sei anni per coloro che presentano dichiarazioni false per ottenere il reddito di cittadinanza. E' quanto prevede l'ultima bozza del decreto.

Oltre alla sanzione penale, sono previste la decadenza del beneficio e "il recupero di quanto indebitamente percepito". La decadenza e il recupero delle somme erogate scattano anche in assenza di dolo.

Il decreto prevede inoltre che in caso di dolo, il reddito di cittadinanza potrà essere nuovamente richiesto solo dopo 10 anni dalla data della richiesta che ha dato luogo alla sanzione.

Fonte: Askanews

Correlati:

In 700 mila a fare la richiesta per il reddito di cittadinanza, ma non lo otterranno
Manovra: nel governo si tratta del 2 per cento, ma nulla su reddito e pensioni
Di Maio: dopo manovra decreto per reddito cittadinanza e quota 100
Tags:
manovra, reddito, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik