08:16 23 Gennaio 2019
Luca Tacchetto con Edith Blais

Burkina Faso, un italiano scomparso da 20 giorni: era in viaggio verso la capitale

© Foto :
Italia
URL abbreviato
503

Si tratta di Luca Tacchetto di Vigonza, in provincia di Padova. Il ragazzo era in vacanza con un'amica canadese.

E' ormai dal 15 dicembre scorso che non si hanno più notizie di Luca Tacchetto, 30 anni. L'uomo, originario di Vigonza e figlio dell'ex sindaco della città padovana Nunzio Tacchetto, sembra essere scomparso nel nulla nel corso di un viaggio in Burkina Faso. Le ultime notizie lo davano in viaggio, insieme all'amica Edith Blais, 34enne canadese, verso la capitale Ougadougou, a bordo di un'auto con targa italiana. Pare che i due fossero attesi a cena da una coppia che abita nella capitale e con la quale avevano un appuntamento.

La coppia era arrivata all'aeroporto di Bobo-Dioulasso, la seconda più grande città del paese africano, proprio il 15 dicembre: a questa data risalgono anche le ultime immagini condivise sui social.

La destinazione finale di Luca ed Edith pare fosse il Togo perché il 30enne architetto padovano aveva promesso a un amico conosciuto l'anno scorso in California di aiutarlo nel realizzare di un villaggio per i disagiati. Per questo aveva scelto di partire in auto.

L'allarme sulla loro improvvisa sparizione è stato lanciato su Facebook da alcuni conoscenti e parenti dei due viaggiatori.

"Tutto quello che si poteva fare è stato fatto — commenta così il padre di Tacchetto, sindaco della città veneta — ad oggi non abbiamo nessuna notizia di Luca né di Edith, della cui sparizione abbiamo informato l'ambasciata canadese. Stiamo vivendo giorni angoscianti. Tutti ci dicono di sperare, di avere fiducia ma è dura".

Correlati:

Nuova Zelanda: trovato corpo figlia scomparsa di milionario britannico
La polizia francese indaga la scomparsa del capo dell'Interpol
Donetsk: scomparsa moglie candidato capo della Repubblica
Tredici persone sono morte a causa di attacchi armati in Burkina Faso
Tags:
scomparsa, Burkina Faso, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik