12:44 18 Gennaio 2019
Bandiera arcobaleno

Gay vittima di aggressione e insulti di natura omofoba, derubato a Torino

© AP Photo / Efrem Lukatsky
Italia
URL abbreviato
142

Un 53enne ha riportato la frattura nasale e lesioni multiple.

Un gruppo di giovani ha visto il nemico in un uomo di 53 anni, dopodiché l'hanno violentemente aggredito. Il pestaggio è stato compiuto da una decina di ragazzi — come riporta Gay News — preceduto da calci, pugni, insulti di ogni genere. L'episodio è avvenuto il 2 gennaio nel condominio, dove la vittima abita con il suo compagno.

L'aggressione è iniziata dopo il rifiuto di una sigaretta del 53enne ad uno dei giovani. Prima è stato insultato e picchiato nel cortile, poi la scena simile sul pianerettolo del proprio appartamento con due aggressori che gli hanno gridato: «Brutto ricchione, ti ammazziamo». Ha rischiato di essere accoltellato se il proprio compagno non l'avesse trascinato in casa e allontanato con uno spintone i due aggresori, che l'hanno comunque derubato del borsello e delle chiavi di casa.

Al 53enne sono state riscontrate lesioni multiple, ecchimosi, frattura del setto nasale. Il compagno ha sporto regolare denuncia ai carabinieri.

Da notare che la vittima dell'aggressione omofoba è un invalido civile, che in novembre ha subito un delicato intervento chirurgico al cuore.

Correlati:

Genitore 1 e genitore 2: la teoria del tutto trattata con la polemica del nulla
Tags:
Omosessuali, Violenza, Aggressione, Incidente, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik