Widgets Magazine
00:12 21 Ottobre 2019
Matteo Salvini

Salvini: subito le nuove riforme, legittima difesa e autonomie

Alessandro Rota
Italia
URL abbreviato
9166
Seguici su

"Non vedo pericoli per il governo nei prossimi mesi". Matteo Salvini è a Bormio con la figlia Mirta. E nel suo primo Capodanno di governo, a manovra finalmente approvata, nulla può perturbarne il buonumore. Neppure la questione delle autonomie.

"Oggi ho sentito Zaia e Fontana, non mi pare fossero in ansia. Ci sono altri governatori che bussano per l'autonomia, e questo è un bene", spiega il vicepremier, ministro dell'Interno e leader della Lega in un'intervista al Corriere della Sera.

Salvini ricorda che si sta lavorando "nei termini della Costituzione". "Il 15 gennaio tutti i ministri finiranno il loro compito, inclusi quelli dei 5 stelle", sottolinea. "Il 15 febbraio arriverà la proposta del governo e poi, dato che questo è un dialogo, ci saranno trattative regione per regione con Conte e il governo. È chiaro che la Lega è vicina ai governatori e ai sindaci: è la nostra ragione di esistenza. Ed è normale che tra i5stelle ci sia qualcuno meno convinto. Ma l'importante, come nel contratto di governo, è il mettere la prima pietra".

Sulla manovra, Salvini auspica che sia "l'ultima" "con una lunga e complicata trattativa con Bruxelles", mentre tra Autonomia e riforma della Giustizia, il ministro ritiene più complicata quest'ultima. "Sono decenni che se ne discute.

La differenza positiva è che oggi sulla questione c'è meno ideologia. Non siamo più ai tempi di Berlusconi, non c'è più il muro contro muro", precisa Salvini.

Fonte: Askanews

Correlati:

La manovra è legge. Conte: “L’Italia pronta a ripartire”
Manovra, Meloni: Lega e M5S bocciano odg su global compact
Manovra, voto sulla fiducia: la Camera approva
Tags:
manovra, autonomia, Costituzione, Intervista, Corriere della Sera, Silvio Berlusconi, Matteo Salvini, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik