13:07 18 Aprile 2019
Matteo Salvini

Calcio, Salvini non ritiene la chiusura degli stadi una risposta adeguata

© AP Photo / Alessandra Tarantino
Italia
URL abbreviato
113

"Chiudere gli stadi e vietare le trasferte condanna i tifosi veri, che vanno distinti dai delinquenti, ed è la risposta sbagliata". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

Così Salvini ha commentato la decisione del giudice sportivo di far giocare le prossime due partite dell'Inter a porte chiuse dopo gli scontri e gli episodi di violenza prima della partita tra Inter e Napoli, che avevano provocato anche la morte di un ultrà.

"Certe partite di calcio  non si giocheranno più in notturna, quelle più a rischio si devono giocare alla luce del sole e con elicotteri che possano controllare i delinquenti", ha detto Salvini, sottolineando che "proporrò che certe partite non si giochino più in notturna".

"Darei un segnale — ha detto — di cesura forte anche ricorrendo a una pausa nelle manifestazioni sportive, per una proficua riflessione di chi vi prende parte, ma lascio alle autorità competenti la valutazione". "Sono molto costernato scoprire e non è la prima volta che una manifestazione sportiva é occasione di scontri violenti, aggressioni civili e ci è scappato anche il morto", ha dichiarato il vicepremier.

Tags:
sport, calcio, Matteo Salvini, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik