11:47 23 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
685
Seguici su

Sono rimasti intossicati i fedeli e il parrocco di una chiesa di Chieti. Durante la messa, per scherso, alcuni giovani avrebbero sostituito l'incenso con la marijuana.

Il parrocco e i fedeli di una piccola chiesa di Chieti sono finiti in ospedale per l'intossicazione da cannabinoide sintetico JWH 122, cioè marijuana.

Secondo le ricostruzioni, l'incidente l'avrebbero causato alcuni giovani che, per scherzo, avrebbero sostituito l'incenso con la marijuana prima della messa.

Quando il parrocco ha acceso l'incenso, la chiesa si è riempita del fumo più consistente del solito. 

Secondo le testimonianze, il prete era in uno stato confusionale. E' stato ricoverato in ospedale, dove si è revelato che il prete, così come gli altri fedeli presenti alla messa che si erano presentati in pronto soccorso anche loro, era vittima di un'intossicazione da marijuana. 

I carabinieri sono in caccia ai colpevoli, che potrebbero essere alcuni ragazzini della parrocchia. 

Al momento, dopo le cure, il prete e i fedeli stanno bene.

Tags:
cattolici, Cattolici, religione, Marijuana, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook