05:19 17 Gennaio 2019
Il primo ministro italiano Giuseppe Conte a Bruxelles

Conte non risponde a domanda sul veto dell'Italia a proroga sanzioni contro la Russia

© AFP 2018 / Aris Oikonomou
Italia
URL abbreviato
18831

Il primo ministro italiano Giuseppe Conte, in ritardo per l'inizio del vertice UE, non ha risposto alla domanda se l'Italia porrà il veto all'estensione delle sanzioni contro la Federazione Russa.

Il capo del governo italiano è arrivato giovedì scorso per il vertice a Bruxelles e ha camminato rapidamente lungo il tappeto rosso in direzione della parte dell'edificio chiusa ai giornalisti.

I giornalisti italiani che lo stavano aspettando hanno chiesto di rispondere a un paio di domande, ma era ovvio che il primo ministro aveva fretta.

All'ultima domanda posta da un corrispondente di Sputnik sulla possibilità che l'Italia possa porre un veto alla decisione sull'estensione delle sanzioni, il primo ministro italiano non ha risposto e si è recato alla riunione.

Al vertice UE di giovedì, si prevede che una decisione politica estenderà le sanzioni contro la Federazione russa per sei mesi.

Correlati:

Salvini e Conte, staffetta a Mosca per rilanciare il no alle sanzioni
Per Bloomberg UE non pianifica “nuove” sanzioni contro la Russia
Germania sostiene proroga sanzioni antirusse
Tags:
vertice, sanzioni antirusse, veto, Vertice, Sanzioni contro la Russia, Diritto di veto, sanzioni, UE, Giuseppe Conte, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik