23:51 17 Gennaio 2019
sposa

Rimini, 72enne diseredato indagato per non aver pagato alimenti

CC0
Italia
URL abbreviato
234

A Rimini i genitori hanno negato l'eredità al loro figlio 72enne perché si è sposato con una donna straniera. L'uomo non ha mai lavorato in tutta la vita e ora è anche processato per non aver pagato gli alimenti alla figlia. Lo scrive il quotidiano Il Resto del Carlino.

Sotto indagine in Italia un uomo 72enne (iniziali A.S.), discendente di una ricca famiglia ma finito in miseria, per non aver versato alimenti a sua figlia fin dall'anno 2011. A lasciarlo a tasche vuote erano stati i suoi genitori che molto tempo prima avevano deciso di diseredarlo. Non gli era piaciuta la sua sposa, una donna originaria di Santo Domingo 16 anni più giovane di lui:

"Noi quella lì non la vogliamo, è una straniera. Se la sposi, noi ti diserediamo e perderai tutto", questo era stato il verdetto dei genitori, ricchi possidenti terrieri della provincia di Ravenna.

Sposatosi contro la volontà dei genitori, all'uomo allora 40enne è stata negata l'eredità. Nel 1992 sua moglie domeinicana gli ha dato una figlia.

Quando nel 1994 è morto suo padre l'uomo ha scoperto di esser stato escluso sul serio dal testamento. Nel 2003 poi si è divorziato.

Gli alimenti per la figlia li pagava la madre dell'erede fallito fino alla morte di questa avvenuta nel 2011. A.S. non ha ricevuto neanche questa parte del patrimonio e non ha versato più niente alla bimba. 

"Non ho più un soldo, non mi è stato lasciato nulla dai miei genitori, ho solo una misera pensione", dice l'uomo. La sentenza finale è prevista per il prossimo 18 marzo.

 

Tags:
matrimonio, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik