06:09 19 Dicembre 2018
Violenza

Firenze, ludopatico picchia moglie che non dà soldi, arrestato

© flickr.com / European Parliament
Italia
URL abbreviato
232

In manette operaio di orgini albanesi.

Per un periodo di circa sei anni avrebbe insultato e picchiato la consorte perché negava di dargli i soldi per il gioco d'azzardo. A volte arrivava ad aggredirla anche davanti ai loro figli piccoli. Per questo un uomo 42enne, albanese, è stato arrestato dai carabinieri a Firenze per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Queste sono le accuse per il padre della famiglia. In alcuni casi la donna sarebbe colpita in testa così forte da perdere i sensi. Le indagini sono iniziate nel giugno scorso quando la moglie, anche lei albanese, ha deciso di denunciare il convivente.

A seguito degli accertamenti, lo scorso ottobre l'operaio, senza precedenti penali, è stato sottoposto alla misura cautelare dell'allontanamento della case familiare, con contestuale divieto di avvicinamento a moglie e figli.

L'arresto sarebbe scattato poiché l'uomo, incurante delle prescrizioni, avrebbe continuato a perseguitare la donna, chiamandola al telefono e avvicinandola sul luogo di lavoro.

 

Correlati:

Verona, prete ludopatico si gioca 900mila euro dei fedeli
“Non Una Di Meno”, tutti in piazza per dire basta alla violenza sulle donne
Violenza, Zingaretti: sono gli uomini che picchiano le donne
Tags:
Violenza, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik