13:24 11 Dicembre 2018
Il Senato italiano

Legge sicurezza: al via programma di rimpatrio volontario assistito

© AP Photo / Alessandra Tarantino
Italia
URL abbreviato
380

Il decreto legge di Salvini, che prevede 39 articoli, non ha subito cambiamenti nel passaggio alla Camera dei deputati dopo l'elaborazione del Senato e sarà dunque convertito in legge.

Il decreto cambia le norme che riguardano protezione internazionale, l'immigrazione e la sicurezza pubblica. Tra le altre novità le disposizioni circa le controversie relative al rilascio dei permessi speciali, quanto a giudice competente e procedimento di trattazione delle impugnazioni.

La nuova disposizione di legge aumenta da 90 a 180 giorni il periodo massimo di trattenimento dello straniero all`interno dei Centri di permanenza per i rimpatri. Parallelamente, eleva da 90 a 180 giorni il periodo di trattenimento dello straniero presso le strutture carcerarie, superato il quale lo straniero può essere trattenuto presso il centro di permanenza per i rimpatri per un periodo massimo di 30 giorni.

Si stabilisce anche la costruzione di nuovi Cpr rispetto ai sei già operanti sul territorio nazionale. Con l'articolo 3 si introducono due nuove ipotesi di trattenimento motivate dalla necessità di determinare o verificare l'identità o la cittadinanza dello straniero richiedente protezione internazionale.

Il provvedimento, tra l'altro, aumenta il numero dei reati che, in caso di condanna definitiva, comportano il diniego e la revoca della protezione internazionale. L'articolo 17 del decreto estende le ipotesi di reato che consentono al giudice di adottare il provvedimento di allontanamento dalla casa di famiglia e prevede inoltre l'uso del braccialetto elettronico anche per imputati di reati di maltrattamento domestico e stalking. Nel capitolo comprendente le misure per la sicurezza urbana il blocco stradale tornerà a essere un reato invece che una violazione amministrativa. Norme più severe per la concessione della cittadinanza: la domanda potrà essere rigettata anche se è stata presentata da chi ha sposato un cittadino italiano, il contributo richiesto per la domanda aumenta da 200 a 250 euro.    

Correlati:

Sicilia: sei egiziani arrestati per traffico illegale di migranti
Sbarcano a Pozzallo 264 migranti, 5 scafisti arrestati
Italia: governo vieta ai soccorritori di aiutare navi con rifugiati
Tags:
Sicurezza, migrazione, Matteo Salvini, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik