18:24 13 Dicembre 2018
Le vittime di un naufragio salvati dalla Guardia Costiera italiana.

Sicilia: sei egiziani arrestati per traffico illegale di migranti

© AP Photo / Francesco Malavolta
Italia
URL abbreviato
9100

Sei cittadini egiziani sono stati arrestati lunedì dalla Guardia di Finanza in Sicilia con l'accusa di aver organizzato un traffico di immigrazione clandestina attraverso il Mar Mediterraneo, ha detto ai giornalisti il portavoce della provincia siciliana di Agrigento.

Tutti gli arrestati sono membri dell'equipaggio di una piccola nave da pesca che aveva trainato una barca di legno al seguito che trasportava 68 migranti provenienti da Bangladesh, Egitto e Marocco. Avvicinatasi alle acque territoriali dell'Italia una nave di pattuglia dei Carabinieri ha fermato la nave libica e l'ha scortata nell'isola siciliana di Lampedusa. Lì la barca con i migranti è stata consegnata ad una motovedetta della Guardia di Finanza.

L'inchiesta sul caso dell'immigrazione clandestina è stata avviata dalla Procura di Agrigento, il cui capo Luigi Patronaggio ha disposto l'arresto di sei egiziani. Secondo gli inquirenti, i contrabbandieri recentemente avevano smesso di  prendere a bordo i rifugiati che cercavano di arrivare in Europa via mare, e quindi avevano deciso di trainare le barche con i migranti, portandoli nelle acque territoriali dell'Italia.

Durante una conferenza stampa speciale ad Agrigento, un rappresentante della procura locale ha riferito che dall'inizio dell'anno le forze dell'ordine solo in questa provincia hanno arrestato 22 individui con l'accusa di organizzare immigrazione illegale. Altre 34 persone sono state private della libertà per aver ritentato di entrare illegalmente nel territorio italiano.

Correlati:

Fonte: nell'UE nessuno vuole istituire centri per il monitoraggio degli immigrati
Ma gli immigrati continuano a non pagarci le pensioni
Beati gli immigrati!
Tags:
migranti, Migranti, Immigrazione illegale, migranti, Guardia di Finanza, Sicilia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik