11:27 15 Dicembre 2018
Giuseppe Conte alla seduta del Consiglio d'Europa

Manovra del governo, pronti a tagliare decimali

© Sputnik . Aleksei Vitvitsky
Italia
URL abbreviato
235

Il governo italiano pronto a continuare a dialogare con l'Ue sulla manovra bocciata il 21 novembre da Bruxelles e ritoccare decimali. M5s: non difendiamo i numerini ma gli italiani.

Il rapporto deficit/Pil del 2,4% fino a poco fa intoccabile potrebbe subire una revisione al ribasso. Lo ha detto il vice premier Matteo Salvini nella sua intervista all'Adnkronos dopo l'incontro tra il premier Giuseppe Conte, il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, il ministro dell'Economia Giovanni Tria, il commissario Ue agli Affari economici Pierre Moscovici e il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis:

"Penso nessuno sia attaccato a quello, se c'è una manovra che fa crescere il Paese può essere il 2,2, il 2.6… non è problema di decimali, è un problema di serietà e concretezza".

Il primo ministro Giuseppe Conte ha ribadito su Facebook la volontà dell'Italia di continuare a dialogare con l'Europa specificando che questo dialogo è indispensabile:

Secondo quanto scrive Rainews riferendosi a fonti del M5S, il premier ha tutto il sostegno delle 5 Stelle. "Non difenderemo i numerini ma i cittadini", dice la fonte e sottolinea che lo scontro sul deficit non è mai stato il tema qui.

Correlati:

Manovra, Di Maio: no guerra con Ue, ma punti cardine non cambiano
Manovra, Tria: non necessari al momento interventi straordinari
Tags:
manovra, bilancio, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik