18:48 18 Dicembre 2018
Intesa Sanpaolo

Italia: stampa tedesca, banche e investitori nazionali necessari per sostenibilità debito

© AFP 2018 / Oliver Morin
Italia
URL abbreviato
1961

L'Italia "ha sempre più bisogno che le proprie banche e i propri cittadini finanzino il debito pubblico, perché gli investitori stranieri si stanno ritirando" dal paese impegnato nel confronto con la Commissione europea sulla legge di stabilità per il 2019.

Lo scrive il settimanale tedesco "Der Spiegel", ricordando come i mercati siano preoccupati per la stabilità finanziaria dell'Italia, in quanto la legge di bilancio prevede l'ulteriore aumento di un disavanzo già al 130 per cento del Pil.

Il debito pubblico dell'Italia è in maggior parte detenuto dagli istituti di credito del paese e dagli investitori interni. In particolare, è la Banca d'Italia a possedere la quota più elevata del debito, pari a 380 miliardi di euro a giugno scorso. Il 40 per cento del disavanzo è invece detenuto dalle principali banche italiane come Unicredit o Intesa Sanpaolo. Sono quindi gli istituti di credito ad affrontare i rischi maggiori di un'eventuale crisi del debito in Italia, evidenza "Der Spiegel", notando come le banche abbiano già subito la svalutazione dei titoli pubblici italiani che hanno nel portafogli a causa del recente aumento dei premi al rischio.

In Italia, afferma Jan Mazza del centro studi Bruegel di Bruxelles, "banche e Stato hanno i medesimi interessi" alla stabilità del debito pubblico. È lo stesso centri studi Bruegel a ricordare che "due terzi dei titoli pubblici italiani sono posseduti da investitori interni", che Joerg Kraemer, capo economista della banca tedesca Commerzbank, definisce "un elemento stabilizzante". A ogni modo, avverte Mazza, "se gli investitori stranieri continuano a ritirarsi dall'Italia, si porrà l'interessante questione di vedere si gli italiani saranno disposti a finanziare il governo".

A tal riguardo, "Der Spiegel" ricorda che il vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha già annunciato agevolazioni fiscali per i connazionali che investiranno in titoli di Stato italiani.

Fonte: Agenzia Nova

Correlati:

Italia-Russia, Vinogradov: pronti aiutare rinascita balletto Italia
L’ultimo volo dell'"Italia": il salvataggio di Nobile e del suo equipaggio
Italia, Dombrovskis: manovra 2019 sfida le regole UE
Tags:
Unicredit, Banca d`Italia, Intesa Sanpaolo, Der Spiegel, Matteo Salvini, Germania, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik