18:19 16 Dicembre 2018
Conferenza per la Libia a Palermo

Libia: Fratelli Musulmani, l'Italia ha svuotato i contenuti della Conferenza di Palermo

© Sputnik . Filippo Attili
Italia
URL abbreviato
404

L'esponente del partito Giustizia e costruzione, braccio politico dei Fratelli Musulmani in Libia, Abdul Razag Al Aradi, ha accusato l'Italia di “svuotare di contenuti della Conferenza di Palermo”.

La conferenza di Palermo per la Libia
© Sputnik . Akeksandr Astafyev
Come lo riporta l'Agenzia Nova, citato dal sito web informativo "Al Marsad", al Aradi ha criticato la scelta degli organizzatori di tenere una riunione a margine dei lavori a cui hanno preso parte oltre al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al presidente del Consiglio presidenziale libico Fayez al Sarraj e al generale libico Khalifa Haftar, anche il rappresentante dell'Onu Ghassan Salamè, i presidenti di Egitto e Tunisia, Abdel Fatah al Sisi e Beji Caid Essebsi, i primi ministri russo Dmitry Medvedev e algerino Ahmed Ouyahia, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian. La delegazione turca guidata dal vicepresidente Fuat Oktay, esclusa dall'incontro informale, ha lasciato Palermo subito dopo.

"Gli organizzatori italiani hanno tenuto una conferenza parallela a quella ufficiale", ha detto ancora Al Aradi.

I Fratelli musulmani, organizzazione sociale e politica fondata in Egitto da Hassan al Banna nel 1928 e che conta ancora oggi milioni di sostenitori, sono uno dei più antichi e influenti gruppi islamisti del Medio Oriente. Ufficialmente, hanno rinunciato alla violenza decenni fa: nel 2011 hanno conquistato democraticamente il potere in Egitto con Mohamed Morsi, deposto dalle Forze armate nel 2013. Tra i paesi considerati guidati dalla Fratellanza figurano Turchia e Qatar.

Correlati:

Libia, ambasciatore Terracciano: Conferenza di Palermo potrebbe contribuire al dialogo
Libia, la conferenza stampa al vertice di Palermo
Libia, il fallimento di Palermo
Tags:
crisi in Libia, conferenza, Mohamed Morsi, Fuat Oktay, Jean-Yves Le Drian, Donald Tusk, Ahmed Ouyahia, Dmitry Medvedev, Beji Caid Essebsi, Ghassan Salamè, Khalifa Haftar, Abdel Fattah al-Sisi, Fayez al-Sarraj, Giuseppe Conte, Medio Oriente, Palermo, Italia, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik