15:00 22 Ottobre 2018
Il lancio del Soyuz-2.1b dal cosmodromo Vostochny

Battiston: veicolo spaziale Soyuz è affidabile in qualsiasi condizione di rientro (VIDEO)

© Sputnik . Ramil Sitdikov
Italia
URL abbreviato
1152

La navicella spaziale Soyuz è molto sicura ed è progettata per condurre missioni in qualsiasi condizioni, ha dichiarato il capo dell’Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston.

"La navicella spaziale Soyuz in questo momento è l'unico veicolo spaziale in grado di mandare gli astronauti in orbita sulla Stazione Spaziale Internazionale e indietro, e svolge questo lavoro da una decina d'anni. La missione può essere interrotta in qualsiasi momento dal lancio al ritorno", ha detto lo specialista in un video riguardo l'incidente avvenuto giovedì.

Secondo Battiston, la Soyuz può, attraverso vari metodi "più o meno veloci", influenzare i sovraccarichi che gli astronauti sperimentano e interrompere la missione in qualsiasi momento.

Chiarendo il concetto, il capo dell'Agenzia Nazionale Spaziale Italiana ha detto di immaginare l'interruzione del volo di un razzo che ha appena lasciato dalla rampa di lancio, quando i motori stanno funzionando con un'accelerazione molto forte, e l'altitudine è ancora molto bassa.

"Comprendete la difficoltà di recuperare la capsula (con l'equipaggio), che deve separarsi dal motore e atterrare con un paracadute.La Soyuz è progettata e sviluppata per essere recuperata in qualsiasi condizione", ha detto Battiston.

Giovedì, per la prima volta nella storia della Russia moderna si è verificato un incidente durante un programma spaziale con equipaggio. Il vettoredi lancio della Soyuz-FG non è stato in grado di portare in orbita la navicella Soyuz MS-10 con il nuovo equipaggio della ISS, ma gli astronauti sono riusciti a salvarsi con la capsula di soccorso sulla Terra. Né il russo Alexei Ovchinin, né l'americano Nick Haig sono rimasti feriti.

L'incidente potrebbe essersi verificato a causa della mancata separazione di uno dei quattro blocchi del primo stadio del veicolo di lancio e, quando ciò si è verificato, ha colpito l'unità centrale. La ragione di ciò potrebbe essere stato un malfunzionamento dell'innesco di una della cariche esplosive che separano gli stadi, hanno riferito fonti a Sputnik. La situazione viene ora investigata da una commissione speciale di Roscosmos.

Fino al chiarimento delle cause dell'incidente, si è deciso di sospendere tutti i lanci con equipaggio alla Stazione Spaziale Internazionale, che ora vengono condotti solo dal cosmodromo di Bajkonur e solo dalla Soyuz. Il vice primo ministro Yury Borisov ha espresso la speranza che la NASA "tratterà questa situazione con comprensione".

Correlati:

Al momento del lancio del razzo Soyuz si è verificato un incidente al vettore
Russia e USA considerano voli con equipaggi misti per la ISS su navi Soyuz e NASA
C'è un buco nella Soyuz, il cosmonauta lo fa vedere su Twitter (VIDEO)
Tags:
Spazio, Soyuz 2.1, Soyuz, spazio, Esplorazione dello spazio, Rientro Soyuz, volo spaziale, ISS, Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik