09:18 25 Settembre 2018
I migranti nella nave Acquarius

Italia: governo vieta ai soccorritori di aiutare navi con rifugiati

© REUTERS / Karpov/SOS Mediterranee
Italia
URL abbreviato
9431

Domenica il governo italiano ha vietato alle navi di soccorso di fornire assistenza alle navi rifugiate, nonostante i segnali di pericolo, scrive The Independent.

Secondo le autorità italiane, le navi con i rifugiati nel Mar Mediterraneo, diretti verso l'Europa, inviano segnali di soccorso dalle acque territoriali libiche, e dunque il loro soccorso è un obbligo della Libia.

In precedenza, l'Italia ha vietato alle navi di soccorso con i rifugiati di ormeggiare nei porti italiani, che hanno portato alcune navi a navigare verso la costa della Spagna. Il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini, ha affermato che i rifugiati non entreranno più nel paese attraverso il mare.

Inoltre, Roma ha minacciato di smettere di pagare contributi all'UE, a meno che non riveda il modo in cui i rifugiati sono distribuiti in tutto il continente.

 

Correlati:

Immigrazione, botta e risposta Salvini-Macron: oggi resa dei conti al vertice di Bruxelles
Questo governo tecnico s’ha da (ri)fare (e va bene anche a Di Maio e Salvini)
Matteo Salvini: "Via queste assurde sanzioni" antirusse
Tags:
rifugiati, rifugiati, Immigrazione illegale, immigrazione, Ministero degli Interni, Matteo Salvini, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik