06:33 20 Agosto 2018
Una riunione dei capi di Stato dell'Unione Eurasiatica e del Trattato di Sicurezza Collettiva (CSTO) a Mosca

L'Italia guarda oltre, a Roma si tiene il Seminario Eurasiatico

© Sputnik .
Italia
URL abbreviato
Relazioni italo russe (19)
3270

Venerdì 15 giugno a Roma si terrà la sesta edizione del Seminario Eurasiatico, dedicato alle relazioni economiche fra l'Italia e l'Unione Economica Eurasiatica.

Il VI Seminario Eurasiatico avrà luogo presso la Sala Galleria dello studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners in Via delle Quattro Fontane 20 a Roma:

Eurasia, ponte tra Est e Ovest. Lo stato dell'arte e le prospettive delle relazioni economiche tra l'Italia e l'Unione economica eurasiatica, l'alleanza tra Russia, Bielorussia, Kazakistan, Armenia e Kirgyzstan e baricentro geopolitico del mondo multipolare, saranno al centro dei lavori organizzati da Associazione Conoscere Eurasia, Roscongress, Forum economico internazionale di San Pietroburgo, Camera di Commercio Bielorussa, in collaborazione con Intesa Sanpaolo, Banca Intesa Russia e Studio legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners.

Di seguito il programma orario del seminario:

09.00-09.30

Registrazione dei partecipanti. Welcome coffee

09.30-11.00

Apertura del Seminario

Moderatore:  Aleksey PILKO, Direttore Eurasian Communication Center

Francesco GIANNI, Senior Partner Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners

Stefano BARRESE, Responsabile della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo

Laura CASTELLI, Vice ministro all'Economia e Finanza

Sergey RAZOV, Ambasciatore della Federazione Russa in Italia

Victoria BAGDASSARIAN, Ambasciatrice Straordinaria e Plenipotenziaria

della Repubblica d'Armenia in Italia

Matteo Luigi BIANCHI, deputato Lega

Aleksandr GURYANOV, Ambasciatore della Repubblica di Belarus in Italia e Malta; rappresentante permanente presso la Fao

Askar KISHKEMBAYEV, capo Segreteria del ministro dell'Economia e della Politica finanziaria Commissione economica eurasiatica

Antonio FALLICO, Presidente Banca Intesa Russia e Presidente Associazione Conoscere Eurasia

11:00 — 12:00

Sessione I: Relazioni economiche tra l'Italia e L'Eurasia

Moderatore: Andrea CARLI, giornalista Il Sole 24 Ore

Licia MATTIOLI, Vicepresidente Confindustria con delega internazionale

Igor KARAVAEV, Rappresentante commerciale della Federazione Russa in Italia

Donato IACOVONE, Amministratore Delegato EY Italia

Oleg DZHUS, Membro del Management Board, Responsabile Tesoreria di Banca Intesa Russia

Alberto GIOVANNINI, Presidente Salini Impregilo S.p.A.

Giuseppe MATARAZZO, Direttore Thales Alenia Space Italia S.p.A.

12:00 — 12:40

Sessione II: Relazioni economiche tra l'Italia e l'Uzbekistan

Moderatore: Riccardo MANARA, ex Ambasciatore italiano nella Repubblica dell'Uzbekistan

Luigi IPERTI, Presidente Camera di Commercio Italia Uzbekistan

Rustam KAYUMOV, 1° Segretario e Incaricato d'Affari Ambasciata della Repubblica dell'Uzbekistan in Italia

12:40 — 13:20

Sessione III: Relazioni economiche tra l'Italia e la Repubblica di Belarus

Moderatore: Vladimir ULAKHOVICH, Presidente della Camera di Commercio e Industria Bielorussa

Sergey MASHONSKII, senior partner Arzinger and Partners

Carlo NERI, senior specialist Area Studi e Comunicazione SACE SpA

Olga VOROBIEVA, Direttore Parco industriale Great Stone

Ekaterina PODBEREZHSKAYA, Direttore Agenzia viaggi "VEZHA"

 13.20-13.40

Conclusioni

Moderatore: Andrea CARLI, giornalista Il Sole 24 Ore

Antonio FALLICO, Presidente di Banca Intesa Russia e Presidente dell'Associazione Conoscere Eurasia              

L'Unione Economica Euroasiatica comprende Armenia, Bielorussia, Kazakhstan, Kirgyzstan e Russia, unite in un mercato unico esteso su una superficie di 20 milioni di kmq e comprendente una popolazione di 185 milioni di persone. Nel 2019 in questo spazio commerciale entrerà anche la Cina, mentre sono in corso i negoziati di accesso con l'Iran.

 

Tema:
Relazioni italo russe (19)
Tags:
Unione Economica Eurasiatica, Kyrgyzstan, Bielorussia, Armenia, Kazakistan, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik