04:51 22 Settembre 2018
Vladimir Putin (a sx) ed Aimone di Savoia-Aosta al GP di Russia di Sochi

Cambio governo come un cambio gomma? L'Italia resta in corsa in Russia

© Sputnik .
Italia
URL abbreviato
Riccardo Pessarossi
Relazioni italo russe (23)
17290

Come cambieranno le relazioni tra Italia e Russia con il nuovo governo che si insedierà a Roma? Lo spiega in un'intervista esclusiva a Sputnik Italia Aimone di Savoia Aosta, vice presidente di Pirelli in Russia e paesi CSI, insignito dell'Ordine dell'Amicizia per il contributo dato allo sviluppo della cooperazione tra i due paesi.

Lei vive in Russia da 25 anni e descrivendo gli albori della sua esperienza disse che questo paese le parve subito una "land of opportunities".  Quali opportunità offre oggi la Russia?

Oggi la Russia è molto cambiata, all'epoca non c'erano "infrastutture di mercato" come le vediamo oggi. Sono stati fatti passi da gigante, ma ritengo che sia un mercato molto dinamico con ancora molte opportunità nei settori più disparati.

Gli impianti Pirelli-Tyres di Kirov e Voronezh sono un fiore all'occhiello del "Made With Italy" in Russia. I 200 milioni di euro investiti hanno stanno dando i loro frutti, anche in un periodo di crisi?

Si, abbiamo colto l'opportunità della crisi di mercato, non interrompendo gli investimenti per portare a termine la modernizzazione degli impianti di Kirov e Voronezh, ma destinando parte della produzione all'export. Il vantaggio quindi di avere uno sbocco su altri mercati ci ha consentito di superare il momento di stallo del mercato interno.

Episodio: qualche mese fa, in compagnia di amici venuti eravamo in un ristorante di Mosca. Sentendoci conversare in italiano, si avvicina a noi un uomo sui 35 — 40 anni, che ci mostra sul suo cellulare le fotografie di un enorme scaffale pieno di pneumatici Pirelli ed entusiasta ci comunica che lui lavora per un'azienda italiana. Sembra una banalità, ma trasmette l'idea di squadra che c'è dietro, o meglio, dentro all'impresa. Qual è il vostro segreto? Come lavorate insieme ai vostri dipendenti russi?

Pirelli, e non solo in Russia, riesce a trasmettere una forte passione per il brand sia ai dipendenti che ai clienti. Inoltre siamo sempre tra i primi quando si parla di sostenibilità ambientale e nel 2017 siamo stati votati Leader globale nel settore autocomponents da RobecoSAM che è la società responsabile per le valutazione degli Indici di Sostenibilità di Dow Jones ed anche in Russia abbiamo dedicato molte energie ed investimenti in questa direzione. Mi inorgoglisce constatare l'effetto positivo che Lei ha notato!

  • Marco Tronchetti Provera ed il premier russo Dmitry Medvedev all'apertura del nuovo stabilimento Pirelli di Voronezh
    Marco Tronchetti Provera ed il premier russo Dmitry Medvedev all'apertura del nuovo stabilimento Pirelli di Voronezh
    © Sputnik . Aleksandr Astaf'ev
  • Il premier russo Dmitry Medvedv in vista allo stabilimento Pirelli di Voronezh nel 2015
    Il premier russo Dmitry Medvedv in vista allo stabilimento Pirelli di Voronezh nel 2015
  • Aimone di Savoia assiste alla premiazione di un dipendente della Pirelli di Voronezh in occasione del Family Day organizzato dall'azienda
    Aimone di Savoia assiste alla premiazione di un dipendente della Pirelli di Voronezh in occasione del "Family Day" organizzato dall'azienda
    © Foto : Pirelli Russia
  • Ogni anno Pirelli organizza manifestazioni ricreative nelle città sede dei suoi stabilimenti in Russia
    Ogni anno Pirelli organizza manifestazioni ricreative nelle città sede dei suoi stabilimenti in Russia
  • L'impianto Pirelli di Kirov occupa 2.200 dipendenti, mentre 1.023 persone lavorano a Voronezh
    L'impianto Pirelli di Kirov occupa 2.200 dipendenti, mentre 1.023 persone lavorano a Voronezh
  • Pirelli sponsor del Gran Premio di Russia 2016 e 2017
    Pirelli sponsor del Gran Premio di Russia 2016 e 2017
    © Sputnik .
1 / 6
© Sputnik . Aleksandr Astaf'ev
Marco Tronchetti Provera ed il premier russo Dmitry Medvedev all'apertura del nuovo stabilimento Pirelli di Voronezh

Il 4 marzo quasi un italiano su 2 ha votato a favore dei partiti che negli ultimi anni hanno più volte criticato le sanzioni anti-russe e i danni indotti da esse causati all'economia italiana. Come vede la situazione politica che si è venuta a creare in Italia? Che cosa ci si può attendere relativamente ai rapporti con la Russia nell'immediato futuro?

L'Italia da sempre è stata molto in sintonia con la Russia, ed anche in questo momento di crisi siamo politicamente molto vicini. Allo stesso tempo siamo in Europa, che le sanzioni continua (Italia compresa) a rinnovarle. Auspico quindi che l'Italia possa essere promotrice della revisione sul tema sanzioni, ma che questo non porti fratture nei rapporti Europei.

L'ordine dell'Amicizia, conferito ad Aimone di Savoia il 5 febbraio 2018
L'ordine dell'Amicizia, conferito ad Aimone di Savoia il 5 febbraio 2018

Parlando delle tendenze di sviluppo del vostro mercato, ha detto che i pneumatici continueranno ad evolversi, "finché non inventeranno un'automobile senza ruote". Quando ascolta certe promesse dei politici, non le viene il dubbio che pur di avere un voto in più siano capaci di inventare anche questo?

Noi facciamo pneumatici e non politica! Ma mi auguro che i pneumatici continuino ad essere necessari, e finché così sarà Pirelli continuerà ad investire in sviluppo di nuovi prodotti per la sicurezza ed il confort dei nostri clienti.

Lei mantiene un profilo riservato e operativo, come si conviene alla Casa che rappresenta. Il 5 febbraio scorso è stato insignito dell'Ordine dell'Amicizia, da parte del presidente Putin per il suo contributo "al rafforzamento della collaborazione con la Russia". Come ha accolto questa onorificenza?

Per me è stato un onore ricevere questo riconoscimento! L'Ordine dell'Amicizia è una onorificenza molto importante e sono veramente orgoglioso di portarla, e spero di poter continuare a sviluppare le relazioni economiche tra Italia e Russia ancora di più.

 


Aimone di Savoia Aosta lavora per Pirelli in Russia dal 2000 ed attualmente occupa la carica di senior vice-president dell'azienda milanese per Russia e paesi CSI. Il 28 gennaio 2018, con decreto firmato dal presidente della Federazione Russa Vladimir Putin è stato insignito dell'Ordine dell'Amicizia "per il contributo nel realizzare progetti congiunti di alto livello qualitativo tra Italia e Russia e per aver attratto significativi investimenti nella Federazione Russa".

 

L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione

Tema:
Relazioni italo russe (23)
Tags:
relazioni Italia-Russia, Italia, Mosca, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik