22:33 09 Dicembre 2018
incontro tra Vladimir Putin e Paolo Gentiloni

Putin: "Non ci viene neanche in mente di intrometterci nelle elezioni italiane"

© Sputnik . Michael Klimentyev
Italia
URL abbreviato
12221

Il presidente russo Vladimir Putin definisce ottimali le relazioni bilaterali con l'Italia e rifiuta le accuse di un'intromissione russa nella campagna per le elezioni politiche del 4 marzo.

Rispondendo alla domanda di un giornalista riguardo le recenti notizie che vorrebbero un intromissione russa nella campagna elettorale italiana, il presidente russo Putin ha rimandato al mittente le accuse, definendole una provocazione:

"Con l'Italia abbiamo ottime relazioni politiche, attive a vario livello. Io stesso ho avuto e ho buoni rapporti con Berlusconi ed anche con Prodi che è stato avversario di Berlusconi. In Italia c'è un consenso generale, da parte del popolo e delle forze politiche, riguardo all'importanza di buone relazioni con la Russia. A noi non viene neanche in testa l'idea di intrometterci nelle elezioni di un altro paese, a maggior ragione dell'Italia.  Per noi non è imporante. Sappiamo che qualunque forza politica vada al potere, sarà interessata a proseguire le buone relazioni con la Russia. E' una provocazione mirata, che mina il consenso generale nei confronti dell'importanza delle relazioni bilaterali italo-russe. Viene fatta dall'esterno e non dall'interno dell'Italia. — ha detto Putin che ha anche aggiunto come la Russia abbia proposto ai servizi segreti italiani di collaborare nel campo della cybersicurezza.

Il presidente russo Putin ha incontrato i rappresentanti dei principali mass-media russi alla vigilia della festa professionale dei lavoratori della stampa.

Tags:
Elezioni politiche 2018 in Italia, Vladimir Putin, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik