Widgets Magazine
15:25 23 Ottobre 2019
Virginia Raggi, sindaco di Roma

Apologia di Virginia Raggi - Rettifica dell'autore

© REUTERS / Remo Casilli
Italia
URL abbreviato
Di
0 30
Seguici su

L'autore dell'articolo, Costantino Ceoldo, precisa quanto segue:

L'articolo precedente su Virginia Raggi, sindaco di Roma, conteneva un'affermazione che è stata erroneamente considerata vera ma che in realtà si è dimostrata successivamente non esserlo: la sua presenza nell'articolo è stata dovuta solo ed unicamente ad un errore ascrivibile ai limiti intrisici dell'umana natura ma privo di ogni qualsiasi pur minima forma di malizia.

Nella versione originale dell'articolo infatti si affermava come Massimo Carminati fosse colpevole di omicidio, tra i vari crimini riconosciutigli dalla Legge dello Stato con sentenzedi colpevolezza.

Tuttavia, Massimo Carminati non è mai stato riconosciuto colpevole di omicidio dalla legge italiana, benché siano stati istruiti dei processi contro di lui in tal senso. La legge italiana cioè si è espressa a favore della sua completa innocenza per quanto riguarda questo tipo di crimine.

Ho sentito doveroso rettificare quanto affermato in precedenza su questo particolare aspetto perché questo è uno dei doveri di chi fa informazione.

Errori di questo tipo non dovrebbero capitare e me ne scuso con i lettori, tutti i lettori, con la famiglia Carminati e con coloro che in qualche modo si sono sentiti offesi da questo increscioso accadimento ma prendiamo spunto da quanto successo per garantire un rinnovato impegno a chi ci riserva la sua fiducia.

Come soleva insegnare il compianto Indro Montanelli, si scrive per i lettori e per nessun altro.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik