21:55 23 Settembre 2017
Roma+ 13°C
Mosca+ 8°C
    Bandiere dei Paesi membri del G7

    G7, al via i lavori a Taormina

    © AFP 2017/ KARL-JOSEF HILDENBRAND
    Italia
    URL abbreviato
    216806

    Il vertice annuale dei leader del G7 inizierà oggi a Taormina, in Sicilia. I capi di Stato e di governo discuteranno questioni chiave politiche ed economiche globali.

    Taormina è stata definita per la prima volta possibile città ospitante del vertice 2017 dei leader di Italia, Canada, Francia, Germania, Giappone, Regno Unito e Stati Uniti nel maggio 2016 dall'allora presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi. La decisione finale è stata data da Renzi alla fine di ottobre 2016.

    Al vertice parteciperà anche il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres così come il capo Consiglio europeo Donald Tusk e il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.

    AGENDA DEL SUMMIT

    Il tema della presidenza italiana del G7 è "Costruire le basi della fiducia rinnovata" e vuole porre l'accento sulle politiche statali che soddisfano le aspettative dei cittadini.

    I leader del G7 si concentreranno su questioni quali la sicurezza dei cittadini, la sostenibilità economica, ambientale e sociale, la riduzione delle disuguaglianze, l'innovazione, le competenze e il lavoro.

    Una fonte di alto rango nella delegazione tedesca al vertice del G7 ha detto a Sputnik che i partecipanti all'incontro discuteranno anche della politica verso la Russia, in particolare della possibilità di lavorare con Mosca sulla base di una partnership "se essa rispetta l'ordine internazionale".

    Secondo una fonte Ue, il blocco prevede che i leader del G7 riaffermeranno la loro posizione sulle sanzioni anti-russe introdotte nel 2014 per il presunto ruolo russo nel conflitto ucraino.

    I leader del G7 si concentreranno anche sulla lotta al terrorismo. Il presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni ha dichiarato di considerare il vertice un'opportunità per riaffermare l'impegno comune per combattere il terrorismo in seguito all'attentato nella città britannica di Manchester.

    MISURE DI SICUREZZA RAFFORZATE

    Le autorità italiane hanno deciso di rafforzare le misure di sicurezza del Paese dopo l'attacco di lunedì sera ma non hanno aumentato il livello di minaccia terroristica nel Paese.

    Circa 8.000 poliziotti sono stati inviati in Sicilia per aumentare la sicurezza e per prevenire il terrorismo e cyberattacchi ha riferito "Il Corriere della Sera", aggiungendo che un gruppo di esperti americani parteciperà per garantire la sicurezza del summit.

    Correlati:

    UE: i paesi del G7 in Italia mantengano posizione precedente sulla Russia
    Tags:
    Summit, G7, Paolo Gentiloni, Antonio Guterres, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik