04:21 23 Settembre 2018
Polizia

Rimini, cadavere nel trolley: è una ragazza russa che soffriva di anoressia

© AFP 2018 / OLIVIER MORIN
Italia
URL abbreviato
0 012

È di una ragazza russa di ventisette anni il cadavere rinvenuto sabato scorso in una valigia lungo la banchina del porto di Rimini. Lo riferiscono i media.

Il trolley con i suo macabro contenuto è stato trovato il 25 marzo. Gli inquirenti avevano inizialmente ipotizzato potesse trattarsi di una donna tedesca scomparsa durante una crociera a febbraio. Tuttavia, l'analisi delle impronte digitali non ha lasciato dubbi: si tratta di una cittadina della Federeazione Russa da anni residente a Rimini e in possesso di regolare permesso di soggiorno.

La donna era stata ricoverata diverse volte in ospedale perché sofferente di anoressia, al momento della morte infatti pesava appena 35 chilogrammi. La scientifica non ha trovato sul corpo tracce di violenza né di morte per annegamento. La Procura ha aperto un fascicolo per morte come conseguenza di maltrattamento e distruzione e dispersione di cadavere.

Correlati:

Mosca, fiori per le vittime dell'attentato di San Pietroburgo
Trump offre a Putin assistenza a seguito dell'attentato di San Pietroburgo
San Pietroburgo, Medvedev: condurre lotta al terrorismo fino alla fine
Tags:
morte, Indagine, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik