18:13 25 Febbraio 2018
Roma+ 13°C
Mosca-14°C
    Matteo Renzi Expo 2015Il premier italiano Matteo Renzi

    L'Italia ha scelto il NO, Renzi si dimette

    © Foto: Flickr © AFP 2018/
    1 / 2
    Italia
    URL abbreviato
    10242

    L'Italia è andata al voto sul referendum costituzionale. Vittoria netta del NO. Alle urne, aperte dalle 7 alle 23 di domenica 4 dicembre si sono recati il 66,9% degli aventi diritto.

    Per il si ha votato il 40,89%, i NO hanno ottenuto invece il 59,11% dei voti.

    Il quesito su cui si sono espressi gli elettori era il seguente:

    "Approvate il testo della legge costituzionale concernente "disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del Titolo V della Costituzione", approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?".

    Come aveva promesso in campagna elettorale, il premier Matteo Renzi ha annunciato le proprie dimissioni, e già nella giornata di lunedì si recherà dal presidente della Repubblica per rimettere il proprio mandato:

     "Ho perso e a saltare è la mia poltrona. L'esperienza del governo è finita e nel pomeriggio salgo al Colle per dimettermi", ha spiegato ancora nel corso della dichiarazione alla stampa a Palazzo Chigi. "Volevo tagliare le poltrone della politica e alla fine è saltata la mia", ha dichiarato Renzi.

    >Esultano invece i sostenitori del no. Matteo Salvini della Lega Nord saluta Renzi e auspica nuove lezioni:

    ​Il leader del Movimento 5 stelle Beppe Grillo invece commenta il voto lanciando un monito:

    ​Leggi tutti i materiali sul Referendum Costituzionale

    Correlati:

    Referendum, perché votare Sì o No
    Perché votare No a questo Referendum costituzionale?
    Tags:
    Referendum, Beppe Grillo, Matteo Salvini, Matteo Renzi, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik