09:14 19 Agosto 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 24°C
    Soldati sovietici a Berlino

    Questa nuova mostra di fotografia vi racconterà dei partigiani sovietici in Italia

    © Sputnik. Timothy Miller
    Italia
    URL abbreviato
    2674142

    Dal 30 settembre al 10 ottobre a Udine si terrà una mostra fotografica del Fondo Zurart nei quadri del programma speciale del Ministero degli affari esteri della Russia.

    La Resistenza italiana fu una delle più potenti in Europa, soprattutto nelle fasi finali della guerra. Nelle sue file combatterono prigionieri della coalizione anti-Hitler. In alcune parti d'Italia, un ruolo non indifferente svolsero i distaccamenti partigiani GAP e i SAP, nei quali i prigionieri sovietici parteciparono attivamente.

    Erano circa cinquemila, di cui uno su dieci morì. In una delle Brigate Garibaldi combatterono 60 soldati e ufficiali sovietici. Alcuni fra i più noti patrioti sovietici, che parteciparono alla Resistenza italiana, furono: Fedor Poletaev, Daniil Avdeev, Fore Mosulishvili, Vladimir Pereladov e Nikolaj Bujanov che ricevettero dall'Italia, per l'impresa sul campo di battaglia, una medaglia d'oro ‘al valor militare'.

    Il titolo di Eroe dell'Unione Sovietica fu assegnato a: Fedor Poletaev, Fore Mosulishvili, Mehti Hussein-Zade (che agì tra la Jugoslavia e l'Italia). Molti di loro ricevettero altrettanti riconoscimenti, ma successivamente. Vale la pena segnalare Vladimir Pereladov («Capitano Russo»), che giocò un ruolo importante nell'organizzione della Resistenza nel nord Italia e nella creazione della Repubblica partigiana «Repubblica di Montefiorino».

    Per saperne di più

    Tags:
    foto, Esposizione, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik