04:49 23 Giugno 2018
Arabeschi Italiani

Russia e Italia più vicine al centro culturale ZIL di Mosca

Italia
URL abbreviato
0 90

Si è svolta a Mosca la seconda edizione di "Arabeschi Italiani", ciclo di lezioni dedicate all'Italia presso il palazzo della cultura della storica fabbrica automobilistica ZIL.

Come diceva Ennio Flaiano, "In Italia la linea più breve per unire due punti non è una retta, ma un arabesco". L'Italia di oggi è un paese complesso, pieno di contraddizioni intriganti e sfumature che spesso sfuggono allo sguardo del visitatore.

Il ciclo di lezioni "Arabeschi — contratture dello spazio contemporaneo italiano" ha coinvolto giovani ricercatori, traduttori e giornalisti di Italia e Russia che hanno condiviso con il pubblico le loro conoscenze su aspetti diversi della vita contemporanea italiana su cui persone che non vivono in Italia e l' Italia magari non prestano attenzione, ma che in realtà uniscono strettamente Italia e Russia.

Cinema, cultura, musica, politica, giornalismo e sport sono stati alcuni dei temi toccati dalle lezioni:

La Grande Guerra Italiana, la memoria della Prima Guerra Mondiale in Italia, condotta dallo storico Giovanni Savino con un concerto dei musicisti Francesca Lazzarin e Paolo Gruzovin.

Tradurre i giornalisti italiani: la forma e i realia della stampa italiana di oggi, a cura dei traduttori russi Lev Kats e Marina Kozlova.

La Mafia parla in dialetto?
"La Mafia parla in dialetto?"

La casta italiana: corruzione e politica tra la prima, la seconda (e la terza?) repubblica, con il politologo Maria Amoroso e il giurista Vittorio Maiorana.

RIO 2016: lo sport italiano alla vigilia dei Giochi Olimpici e Paralimpici di RIO 2016, con la partecipazione dell'atleta paralimpica italiana Eleonora de Paolis intervistata dal giornalista di Sputnik Italia Riccardo Pessarossi.

Foto di gruppo finale del ciclo di lezioni Arabeschi Italiani
© Foto : Facebook
Foto di gruppo finale del ciclo di lezioni Arabeschi Italiani

 

Tags:
Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik