Widgets Magazine
21:53 15 Luglio 2019
giornali

Le prime pagine italiane del 22 giugno

© Fotolia / Pio Si
Italia
URL abbreviato
1 0 0

La politica interna e le analisi del voto amministrativo continuano a tenere banco sui quotidiani in edicola, dove troviamo oggi in primo le dichiarazioni del premier Matteo Renzi e di Beppe Grillo, leader del M5S.

"Tangenti a Roma sui campi nomadi. Raggi. Grazie Pm" è l'apertura del Corriere della Sera, che riferisce dell'indagine scattata dopo la scoperta di un giro di mazzette che ha coinvolto funzionari del Comune di Roma.

"Renzi. Ora è tempo di mediare. Bersani: Serve dialogo con il M5S" è il titolo de la Repubblica, che parla di un "piano b" per il referendum. A centro pagina "Dentro la battaglia di Falluja, città fantasma".

Su La Stampa le indiscrezioni politiche sui progetti di rilancio dell'azione di governo, dopo la batosta elettorale: "Renzi alla battaglia delle periferie, bonus condomini", mentre di spalla c'è la Brexit: "Draghi, scudo anti Brexit "pronti a tutte le emergenze".

Su il Fatto Quotidiano ancora politica interna, con la "prima grana dei nuovi sindaci: il governo che affama i Comuni".

Su Il Sole 24 Ore la vigilia del referendum sulla permanenza del Regno Unito nella Ue: "Brexit o no, l'instabilità è il prezzo da pagare e l'Italia rischia di più".

La rincorsa del Partito democratico ai temi cari al Movimento 5 Stelle è in primo piano su il Giornale, che titola "Pd nel panico. Ora Renzi copia Grillo", mentre per il Manifesto la sconfitta alle amministrative "apre le prime crepe nel renzismo": il titolo co riferimento alla compagine di governo è "Sbandati".

Sui quotidiani romani è la vicenda degli arresti per i casi di corruzione scoperti nelle ultime ore a guadagnare la prima pagina: per il Messaggero il titolo è "tangenti pagate in Campidoglio", per il Tempo il titolo di apertura è "La mafia di Rom. Raggi chiude i campi". 

Correlati:

Renzi, “grande oratore” di S. Pietroburgo, passerà ai fatti?
Tags:
Brexit, PD, M5S, Beppe Grillo, Matteo Renzi, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik