20:37 19 Gennaio 2018
Roma+ 14°C
Mosca-8°C
    Euro

    Brexit, export italiano a rischio per 1,7 miliardi di euro

    © Fotolia/ Eyetronic
    Italia
    URL abbreviato
    340

    A due giorni dal referendum sulla permanenza del Regno Unito nella Ue, la Sace pubblica un report sulle potenziali ricadute sulle imprese italiane.

    Un'eventuale uscita del Regno Unito dall'Ue potrebbe costare all'export italiano in Uk 500 milioni di euro per il 2016 e fino a 1,7 miliardi per il 2017. A renderlo noto, a 48 ore dal delicato referendum sulla Brexit, è stata la Sace, gruppo assicurativo finanziario che si occupa dell'internazionalizzazione delle imprese italiane all'estero, in un report a tinte fosche, in cui è fotografato l'attuale livello di interscambi Italia-Uk e si analizzano i settori che sarebbero maggiormente colpiti.

    "Nel 2017 invece l'impatto per i prodotti italiani sarebbe maggiore, coerentemente con lo scenario macroeconomico sottostante: Sace prevede una contrazione del 3-7% per l'export italiano verso il Regno Unito, equivalente a circa 600-1.700 milioni di euro in meno di prodotti esportati".

    Così nel documento pubblicato da Sace, che ha descritto il settore della meccanica strumentale, del tessile e quello dei mezzi di trasporto come i più colpiti dall'eventuale Brexit. Attualmente il volume di affari tra Italia e Uk ammonta a 33,1 miliardi di euro, di cui oltre 22 milioni rappresentati da esportazioni italiane in Regno Unito. 

    Correlati:

    L’Italia triplica export di armi, la guerra non va mai in crisi
    Tags:
    Export, Brexit, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik