Widgets Magazine
01:14 23 Luglio 2019
giornali

Le prime pagine italiane del 16 giugno

© Fotolia / Pio Si
Italia
URL abbreviato
1 0 0

L'allarme lanciato dall'intelligence belga sul presunto arrivo di jihadisti dalla Siria è in primo piano, così come la politica interna, che a tre giorni dai ballottaggi per le elezioni comunali si accende con gli annunci del governo contro l'assenteismo nel pubblico impiego.

"Statali, guerra ai furbetti: Licenziati in un mese" è il titolo de la Repubblica, in cui è riassunto il testo della legge contro gli assenteisti nella pubblica amministrazione. A centro pagina ancora politica, con la polemica a distanza tra l'ex premier D'Alema e Renzi sul voto romano: "Scontro nel Pd, Orfini: vai ai gazebo per Giachetti".

Sul Corrierre della Sera: "Tifo violento, Mosca sfida Parigi" è il titolo principale, con la notizia della convocazione dell'ambasciatore francese da parte del governo russo: "Arresti inaccettabili". In taglio alto la Brexit, con l'allarme della Fed: "preoccupa reazione dei mercati".

Su Il Giornale la convalescenza di Silvio Berlusconi: "Visto, ce l'ho fatta ancora. Berlusconi tornerà in pista".

Su il Manifesto è la campagna elettorale per le comunali a Roma a fare il titolo, con il consueto gioco di parole: "Conigli elettorali".

Sul foglio economico Il Sole 24 Ore il giorno di respiro per i listini europei dopo un'apertura di settimana disastrosa: "Le Borse tentano il rimbalzo. La Fed teme l'effetto Brexit".

Su l'Unità, storico quotidiano della sinistra, oggi molto vicino al governo, un titolo per ricordare il taglio delle tasse da parte dell'esecutivo Renzi: "C'era una volta la Tasi".

Sul cattolico Avvenire infine è "Parigi col fiato sospeso", a proposito dell'allarme lanciato dal premier Valls: "ci saranno altri morti" e Hollande: "Pronto a proibire manifestazioni".    

Tags:
jihadisti, Elezioni comunali, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik