Widgets Magazine
12:40 22 Settembre 2019
Aeroporto di Fiumicino

Fiumicino, polizia fa brillare auto di sospetto foreign fighter

© Foto: Ra Boe
Italia
URL abbreviato
410
Seguici su

Gli artificieri della polizia italiana esaminano un'auto sospetta, nel parcheggio dell'aeroporto romano da oltre 2 mesi: apparterrebbe ad un uomo partito per la Siria.

Secondo gli inquirenti italiani, l'auto aperta ed esaminata ieri in un parcheggio a lungo termine dell'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino è di un cittadino britannico 37enne di origine dello Sri Lanka, di cui sono state rese note solo le iniziali, e che sarebbe partito per unirsi al Daesh in Siria. Ad attivare le procedure sarebbero state le autorità aeroportuali, dopo aver segnalato alla polizia presente nello scalo una vettura, una Seat Alambra con targa britannica, parcheggiata a Fiumicino dallo scorso 24 marzo. In azione oltre agli artificieri, uomini della Digos e dell'antiterrorismo.

Una vola fatta esplodere una micro-carica di esplosivo, per aprire l'auto a distanza, gli artificieri non hanno trovato nulla di sospetto. L'uomo, secondo quanto è stato possibile ricostruire finora, figurerebbe all'interno del Border Control System Italia come un possibile "foreign fighter". I tal senso, fonti investigative avrebbero ipotizzato un suo inserimento nel database solo dopo la sua partenza dall'aeroporto romano verso la Siria, in conseguenza di successive segnalazioni sulle sue attività di fiancheggiamento al Daesh. 

Correlati:

Allarme Usa: In Europa numero di foreign fighters senza precedenti
Valigia sospetta, evacuato terminal 3 di Fiumicino
Svizzera: foreign-fighter rischia la revoca della cittadinanza
Terrorismo, arrestato foreign fighter in Italia
Olanda, verso revoca doppia nazionalità ai foreign fighters
Tags:
ISIS, Fiumicino, foreign fighters, aeroporto Fiumicino, Siria, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik