22:39 07 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
103
Seguici su

Sul corpo dell'uomo, che lavorava a Caracas per la Farnesina da appena tre mesi, segni di violenza.

La stampa locale parla di ferite da arma da taglio trovate sul corpo di Mauro Monciatti, italiano 65enne trovato morto ieri mattina nella sua abitazione di Caracas, dove era arrivato appena tre mesi fa per lavorare come funzionario del Consolato. La Farnesina ha confermato in queste ore il decesso dell'uomo, non aggiungendo particolari a quanto riferito dai media venezuelani, che hanno parlato da subito di ferite alla testa, presumibilmente a causa di un oggetto contundente. Secondo le autorità di Caracas, Monciatti è vittima di morte violenta, ma al momento non è stato diffuso alcun dettaglio sulla vicenda.

A far scattare l'allarme, ed il successivo ritrovamento dell'uomo, sarebbero stati i vicini, che hanno segnalato alla polizia la presenza di una chiazza di sangue davanti all'ingresso dell'abitazione dell'uomo, e un collega del Consolato, preoccupato per l'assenza di Monciatti dal lavoro. Il console italiano in Venezuela Mauro Lorenzini sembra escludere il movente della rapina o del furto, citando le prime ricostruzioni offerte dalla polizia locale.    

Correlati:

Tensione tra Venezuela e Spagna
Venezuela, lo stato di emergenza al vaglio del Parlamento
Presidente Venezuela accusa gli USA nell'allontanamento di Rousseff
Tags:
Consolato, Italia, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook