09:23 19 Ottobre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 6°C
    In Italia il presidente Russo è passato – si può dire – in mezzo a un’ondata di simpatia e di stima

    Forum della Cooperazione Interregionale, l'abbraccio tra Russia e Lombardia

    © Sputnik. Vitaliy Belousov
    Italia
    URL abbreviato
    Marco Fontana
    3917260

    Durante il recente Forum Italo-Russo per la cooperazione interregionale, svoltosi al Palazzo Pirelli di Milano, si è scritto un nuovo capitolo dell'amicizia che lega sinergicamente la Russia e la Regione Lombardia.

    Un connubio che viene da lontano, visto che in occasione del Vertice ASEM di Milano 16 ottobre 2014 il Presidente Roberto Maroni aveva personalmente consegnato al Presidente Putin la copia di una mozione che il Consiglio Regionale della Lombardia aveva approvato il 9 settembre 2014 in merito al rafforzamento dei rapporti diplomatici regionali e al sostegno alle imprese lombarde danneggiate dall'embargo russo. 

    Il progetto del nuovo stadio della Dynamo Mosca, VTB arena.
    © Foto: "Russia-2018/2022" bid committee
    Sputnik Italia aveva raccontato, proprio pochi mesi fa, dell'accordo di partenariato raggiunto tra il vicepresidente dell'ente locale italiano Fabrizio Sala e il governatore della regione di Novosibirsk Vladimir Gorodetsky.

    Un protocollo d'intesa, promosso e agevolato dall'operato e dalla mediazione del presidente della Commissione per la Cooperazione con la Repubblica Italiana della Camera di Commercio e Industria di Mosca, Konstantin Krokhin, rivolto a promuovere la collaborazione economico-commerciale e tecnico-scientifica e a superare la miopia delle sanzioni economiche comminate da Nato e Ue contro la Russia.

    E si sta anche perfezionando una nuova partnership con la Repubblica del Bashkortostan: come annunciato il 27 aprile dal Governatore Rustem Khamitov, si concentrerà principalmente su temi come industria, petrolchimica e agricoltura, puntando in particolare sullo sviluppo della tecnologia e dei cluster. Non sarà sottovalutato neppure il turismo, che risulta essere un settore potenzialmente molto interessante per entrambe le parti. 

    Durante il Forum è stato proprio governatore Khamitov a spiegare la situazione al sistema bancario e imprenditoriale lombardo presente nella Sala Pirelli:

    Nel 2014 l'interscambio tra Bashkortostan e Italia ammontava nel 2015 a 1,5 miliardi di euro, a seguito delle sanzioni è crollato a 500 milioni.

    Numerosi i vantaggi promessi dal Governatore:

    Il Bashkortostan è pronto a proporre vantaggi fiscali, aiuto nelle formalità burocratiche, sosterrà nel posizionamento sul mercato e commercio dei vostri prodotti. D'altra parte Ufa è una delle città più accoglienti in Russia per fare business, secondo Forbes, oltre ad essere una città con un grande centro universitario e di ricerca.

    Fabrizio Sala e Rustem Khamitov
    © Foto: fornita da Marco Fontana
    Fabrizio Sala e Rustem Khamitov
    Il vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala, dal lato suo ha rimarcato:

    Il nostro territorio non può trovare un migliore partner rispetto alla Russia. Mentre stiamo scrivendo il protocollo con gli amici della Baschiria, ed è per questo che anche a margine del Forum ho incontrato il governatore Khamitov e il sindaco di Ufa Irek Yalalov per discuterne, ci accorgiamo che abbiamo sinergie a 360°: a partire dalla chimica e dall'interesse per lo sviluppo della piccola e media impresa per arrivare alla cultura, al turismo e alla sanità. Credo che le imprese lombarde con quelle russe possano lavorare ad una contaminazione reciproca che possa portare sviluppo e progresso tecnologico

    Per bocca di Fabrizio Sala la Lombardia ha mandato un chiaro messaggio al Governo italiano e all'UE:

    Rivolgiamo un plauso alla politica estera della Federazione Russa che oggi ci permette, nonostante le tensioni politiche internazionali, di essere ancora presenti sul loro territorio o di poterlo essere in Repubbliche con le quali prima di oggi non avevamo contatti. Si tratta di una scelta importante perchè mette al primo posto l'amore per il progresso e il benessere della comunità. La Russia e la Lombardia hanno messo in campo questa idea di approccio all'internazionalizzazione e devo dire che nella mia esperienza amministrativa ho trovato ben pochi amministratori capaci come i Governatori delle Regioni Russe e Konstantin Krokhin a intessere rapporti in modo efficace e veloce. La disponibilità del governo russo verso il progresso è strabiliante.

    Il Console russo a Milano, Alexander Nurizade, ha affermato:

    La cooperazione interregionale è diventata fondamentale, in particolare negli ultimi anni, soprattutto grazie alla decentrazione dei poteri in favore delle Regioni. Praticamente ogni giorno dell'anno siamo impegnati come Federazione Russa in appuntamenti in tal senso. C'è un'affinità elettiva tra la Russia e l'Italia e bisogna solo sostenerla perchè essa dia grande frutti e le Repubbliche russe sono disponibili a farlo.

    L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

    Correlati:

    Russia, Librandi: Italia sia protagonista per stop sanzioni e nuovo dialogo con Ue
    USA: revocare le sanzioni alla Russia solo se la Crimea torna all’Ucraina
    Tags:
    sanzioni antirusse, Cooperazione, Cooperazione con la Russia, Sanzioni, Fabrizio Sala, Sindaco di Telgate, Lombardia, Russia, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik