01:39 08 Marzo 2021
Italia
URL abbreviato
1525
Seguici su

Fumata nera per gli organizzatori del referendum abrogativo sulle trivellazioni in mare oltre la scadenza delle concessioni alle compagnie petrolifere. Renzi: La demagogia non paga.

Non è andato oltre il 32% dell'affluenza alle urne il referendum sulle trivellazioni marittime che ha caratterizzato il dibattito politico italiano degli ultimi mesi. Con oltre l'85% hanno vinto i sì, coloro i quali cioè chiedevano l'abrogazione della legge che consente di sfruttare i giacimenti marittimi anche oltre la scadenza delle concessioni governative, ma il risultato è nullo in quanto non è stato raggiunto il quorum del 50% di votanti.

All'esito del voto il presidente del Consiglio, pesantemente criticato dalle opposizioni per aver invitato gli italiani a non recarsi a votare, rendendo così nulla la consultazione, ha rilasciato alcune dichiarazioni in una breve conferenza stampa da palazzo Chigi.

"L'Italia ha parlato: questo referendum è stato respinto. E' un risultato netto, chiaro, superiore alle aspettative di tutti gli opinionisti. Ci sono dei vincitori e degli sconfitti. Il governo non è tra i vincitori, ma lo sono i lavoratori, quelli che operano sulle piattaforme. E invece ci sono i soliti politici che hanno perso e che invece diranno di aver vinto. Il messaggio è stato chiaro: bisogna saper perdere".

Di tutt'altro segno i commenti dei sostenitori del referendum, che hanno parlato di enorme successo grazie al voto di 14 milioni di italiani che si sono espressi sullo stop alle trivellazioni alla scadenza delle concessioni.

"Un successo strepitoso — ha commentato il governatore della Puglia Michele Emiliano, tra i promotori della consultazione popolare — che impegna il governo a cambiare politica industriale ed energetica". 

Correlati:

Trivelle negate, bloccate 27 autorizzazioni per cercare gas e petrolio in Italia
Tags:
Ecologia, Petrolio, trivelle, Caso trivelle, governo, Matteo Renzi, Italia, Mar Adriatico
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook