Widgets Magazine
14:56 16 Settembre 2019
I migranti illegali dall`Africa  nel porto libico di Misrata

Migranti: Italia è il paese che ha registrato il maggior numero di arrivi questa settimana

© AFP 2019 / Mahmud Turkia
Italia
URL abbreviato
601
Seguici su

Lo riferisce l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni.

Migranti su una delle tante carrette del mare in navigazione nel mare tra la Libia e l'Italia.
© AFP 2019 / MAHMUD TURKIA
E' l'Italia il paese che ha registrato in maggior numero di arrivi di migranti e rifugiati ​​in Europa questa settimana, in particolare sulle rotte del Mediterraneo centrale e del Nord Africa. Lo riferisce l'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM):

"L'incontro con molti dei migranti ha svelato che il punto di partenza per tutti era Libia. Molti provengono dall'Africa sub-sahariana, con un aumento dal Corno d'Africa, in particolare dei migranti eritrei".

Lo ha spiegato il direttore dell'Ufficio di Coordinamento della IOM per il Mediterraneo a Roma, Federico Soda. Secondo lo IOM, oltre 177.000 i migranti sono arrivati ​​in

Europa via mare dall'inizio di quest'anno: "secondo le stime 177,207 migranti e rifugiati sono entrati in Europa via mare nel 2016, arrivando in Italia, Grecia, Cipro e Spagna. I dati si riferiscono al 13 aprile. Alcuni 5.664 sono arrivati ​​negli ultimi tre giorni: 357 in arrivo a Messina, soccorsi in mare e provenienti dall'Egitto. Nel dettaglio oltre 24.000 migranti sono stati salvati nel Canale di Sicilia nel 2016, mentre si stima che 352 siano morti.

Sono i risultati della massiccia crisi dei profughi, con centinaia di migliaia di migranti irregolari in fuga i loro paesi d'origine in Medio Oriente e Nord Africa per sfuggire alla violenza e alla povertà.    

Correlati:

Tusk: Ue aiuti Italia e Malta sui migranti
Idomeni, polizia spara proiettili di gomma sui migranti
UE può abolire il visto all'Ucraina ma stop se afflusso massiccio di migranti
Migranti, Casa Bianca: Pronti a ospitare 10.000 siriani
Tags:
Crisi dei migranti, Organizzazione Internazionale per le Migrazioni - OIM, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik