08:36 04 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Diversi gli argomenti in primo piano sui quotidiani in edicola in questo inizio settimana, con le parole di Renzi sulla magistratura, la crisi diplomatica tra Italia ed Egitto e gli scontri tra polizia e migranti a Idomeni.

"Intercettazioni, non si cambia" è il titolo del Corriere della Sera, che riporta le parole del premier italiano Matteo Renzi a proposito della riforma della giustizia. In taglio alto "l'Europa studia il sostegno alle mosse italiane" sul caso di Giulio Regeni.

Politica interna anche su La Stampa, che apre con "Renzi sfida le toghe: lavorate di più", mentre a centro pagina troviamo le tensioni nei campi profughi greci: "Idomeni, proiettili di gomma sui disperati".

Le parole del capo dell'antimafia italiana su la Repubblica: "Allarme antimafia, in cella 500 minori a rischio jihad". Di spalla la visita del segretario di Stato Usa Kerry in Giappone ed "i progetti di Barack": Obama a Hiroshima, via l'ultimo tabù d'America".

Renzi e la polemica a distanza con i magistrati su altri giornali, come il Messaggero che titola "Renzi ai pm: basta gossip" e il Giornale, che da una lettura diversa dell'annuncio del premier con "Renzi si arrende ai magistrati": le inchieste lo fanno crollare nei sondaggi — si legge nel catenaccio alla notizia — e il premier si rimangia la riforma delle intercettazioni".

Su il Fatto Quotidiano aggiornamenti dall'inchiesta sui giacimenti petroliferi in Basilicata: "Petroli, un altro faccendiere stava sempre in Parlamento".

Correlati:

Napoli sfiducia il premier Matteo Renzi
Renzi, “l’Italia ha vinto la mafia e può risolvere tutte le sfide”
Tags:
Omicidio di Giulio Regeni, Barack Obama, John Kerry, Matteo Renzi, Giappone, Egitto, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook