Widgets Magazine
04:44 16 Settembre 2019
Oggi il ministro degli Esteri italiano arriva a Mosca

Regeni, Gentiloni: Non faremo calpestare la dignità dell'Italia

© AP Photo / Ebrahim Noroozi
Italia
URL abbreviato
1635
Seguici su

Il ministro italiano degli Esteri interviene in audizione al Senato per riferire sul caso Regeni: senza cambio di marcia il governo è pronto a reagire.

"Il governo è pronto a reagire adottando misure immediate e proporzionate".

E' questo un passaggio dell'audizione, svoltasi oggi a palazzo Madama, con cui il ministro italiano degli Esteri ha informato il parlamento degli sviluppi del caso di Giulio Regeni, il ricercatore italiano ucciso in Egitto in circostanze ancora non chiarite.

"L'omicidio di Regeni ha scosso le nostre coscienze e il Paese intero perché è stata stroncata la vita di un italiano esemplare, per il modo in cui è stato atrocemente torturato e ucciso e per la lezioni di compostezza dei genitori".

Gentiloni ha parlato di un "cambio di marcia necessario" da parte delle autorità egiziane, invocando le ragioni di Stato per sostenere che non sarà permesso che venga "calpestata la dignità dell'Italia". Il ministro ha poi confermato quanto comunicato dal Cairo, che nel tardo pomeriggio di ieri ha fatto sapere che la delegazione egiziana avrebbe posticipato di 24 ore il suo arrivo a Roma, dove è previsto un delicato confronto con i magistrati italiani, nonché la consegna del dossier sulle investigazioni da parte egiziana. 

Correlati:

Regeni, Egitto smentisce se stesso: mai detto che fu ucciso da rapinatori
Egitto: uccisi rapinatori legati a morte Regeni
Al-Sisi all'Italia: Prometto la verità sul caso Regeni
Caso Regeni, i magistrati italiani in Egitto
Tags:
Omicidio di Giulio Regeni, Paolo Gentiloni, il ministro degli Esteri
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik