22:43 23 Settembre 2018
Il ministro degli Interni italiano Angelino Alfano

Alfano: Terrorismo veloce, Ue lenta

© flickr.com/ epp group
Italia
URL abbreviato
520

Il ministro italiano degli Interni al vertice sulla sicurezza con gli omologhi europei: non possiamo decidere e non realizzare le decisioni prese.

Il terrorismo è veloce, l'Europa spesso è lenta. Si è espresso così ieri Angelino Alfano, entrando al vertice straordinario dei ministri degli Interni europei a Bruxelles, a pochi giorni dagli attacchi che hanno colpito proprio la capitale belga.

Alfano, che ha sottolineato la necessità di snellire le procedure per lo scambio di informazioni tra apparati di sicurezza dei diversi Stati membri, ha poi descritto l'operato italiano portandolo ad esempio per la realizzazione di un'agenzia "federale" di intelligence a livello europeo.

"Noi abbiamo il Comitato di analisi strategica antiterrorismo, il Casa — ha affermato Alfano — che funziona da centro di coordinamento strategico e di scambio di informazioni fra tutte le forze di polizia e d'intelligence. Alcuni Paesi hanno aderito — ha poi commentato a proposito della proposta italiana di un centro unico di coordinamento — altri no. Dobbiamo arrivare a questo obiettivo: metterci tutti intorno ad un tavolo per riuscire a scambiarci le informazioni anche informalmente". 

Il ministro italiano ha insistito sulla necessità di dare corso alle decisioni prese, spingendo ancora una volta sull'entrata in vigore della direttiva che dovrebbe regolare la registrazione dei nominativi dei passeggeri in transito negli aeroporti europei.    

Correlati:

Belgio, sette arresti per gli attentati di Bruxelles
Polonia: Dopo Bruxelles stop ai migranti
Charlie Hebdo dedica una vignetta sugli attentati di Bruxelles
Bruxelles, Erdogan: Belgio ha ignorato nostri avvertimenti
Tags:
Unione Europea, Minaccia terrorismo, Il Ministro degli Interni Angelino Alfano
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik