02:07 24 Gennaio 2021
Italia
URL abbreviato
230
Seguici su

Il presidente egiziano in un'intervista esclusiva al quotidiano italiano la Repubblica: perchè hanno fatto ritrovare il corpo durante la visita del vostro ministro?

"Il rapporto con l'Italia è storico e unico per la sua natura, oggi siete il primo partner commerciale dell'Egitto nell'Unione europea, ed è forte anche l'amicizia tra i nostri popoli per la presenza di importanti comunità nei due Paesi. Non possiamo permettere a niente e nessuno di dividerci".

E' solo uno dei passaggi dell'intervista che il presidente egiziano Abd al-Fattah al-Sisi ha rilasciato al quotidiano italiano la Repubblica e apparsa sull'edizione di oggi.

Il presidente egiziano, intervistato al palazzo presidenziale del Cairo dal direttore Mario Calabresi e dal suo vice Gianluca De Feo, parla principalmente del caso Regeni, in un momento in cui le relazioni tra i due Paesi rischiano di scendere sotto i minimi storici.

Senza mai rispondere direttamente chi possa a suo avviso essere il responsabile del rapimento e uccisione del giovane ricercatore italiano, scomparso lo scorso 25 gennaio e trovato senza vita la mattina del 3 febbraio, al-Sisi ha risposto a molte domande, definendo uno shock anche per l'Egitto quanto accaduto in quei giorni. In nessun caso comunque, è stata data risposta agli evidenti tentativi di depistaggio delle autorità egiziane di queste settimane.

"Sulla morte di Regeni ci sono molti interrogativi che dobbiamo porci — ha detto al-Sisi — il primo è sulla tempistica, in particolare sulla scoperta del corpo. Perché è accaduta durante la visita di una delegazione italiana di imprenditori con il ministro dello Sviluppo economico, che erano al Cairo per rafforzare la nostra cooperazione?— ha domandato retoricamente il presidente egiziano — Perché è accaduto mentre le relazioni tra noi hanno raggiunto un livello senza precedenti dal punto di vista economico e politico?". 

Correlati:

Caso Regeni, i magistrati italiani in Egitto
Ue: Egitto chiarisca su caso Regeni
Mentre l'Eni festeggia nuove trivellazioni in Egitto, il caso Regeni rimane al palo
Tags:
Omicidio di Giulio Regeni, Abdel Fattah al-Sisi, Egitto, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook