10:17 11 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Una trivella

    Trivelle negate, bloccate 27 autorizzazioni per cercare gas e petrolio in Italia

    © Sputnik. Igor Zarembo
    Italia
    URL abbreviato
    181

    Il ministero dello Sviluppo Economico ha negato il via libera nel tratto di mare compreso entro le 12 miglia di costa. Ancora sul tavolo delle trattative il futuro del Canale di Sicilia e delle Tremiti.

    Può essere considerata una mezza vittoria. O, secondo gli ambientalisti più ottimisti, la prima vittoria. Poche ore fa il ministero dello Sviluppo Economico ha bocciato le richieste di trivellazioni in mare per 27 progetti. Nello specifico il dicastero guidato da Federica Guidi ha bloccato nove progetti intenzionati a cercare gas e petrolio entro le 12 miglia nautiche (corrispondenti a circa 22 chilometri) e diciotto progetti che ricadevano solo parzialmente nel limite delle 12 miglia (in questo caso significa che gli studi di fattibilità potranno proseguire oltre tale distanza dalla costa).

    La "vittima", per così dire, più nota di tale bocciatura è stata la cosiddetta piattaforma Ombrina, che doveva sorgere nelle territoriali italiane site di fronte le coste abruzzesi,  e che a causa della decisione ministeriale non verrà più realizzata. Grande soddisfazione per quanto fatto dal Ministero è stata espressa dalle principali associazioni ambientaliste, quali Greenpeace e Wwf, dai numerosi comitati di base contrari alle trivellazioni in mare e, per quanto riguarda la piattaforma Ombrina anche dal Governatore abruzzese Luciano D'Alfonso.

    La vittoria, tuttavia, è ritenuta al momento solo parziale perché rimane la possibilità per le aziende petrolifere di procedere con le trivellazioni in mare aperto. Per questo motivo le associazioni ambientaliste, pur sottolineando il primo "passo in avanti" compiuto in queste ore, hanno riproposto la realizzazione di un referendum che vieti in assoluto le attività estrattive nelle acque e, più in generale, nel territorio italiano al fine di salvaguardare l'ecosistema nazionale.

    Correlati:

    Obama propone tassa di 10 dollari per barile di petrolio
    L'Iran ha rinunciato a vendere il petrolio in dollari e dice sì all'euro
    I curdi alla canna del gas, non basta il petrolio comprato dall'Italia
    Tags:
    Petrolio, estrazione petrolio, gas, Caso trivelle, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik